Salone Nautico Venezia

Salone Nautico: gommi, propulsione elettrica e vela

Prosegue la "passeggiata" tra i pontili del Salone Nautico Venezia, tra cui uno dedicato a "semirigidi" in grandi gommoni

Prosegue la “passeggiata” tra i pontili del Salone Nautico Venezia alla scoperta delle novità dell’anno. Un pontile dedicato a “semirigidi” in grandi gommoni le cui dimensioni crescono senza sosta e che assimilano le tecnologie delle grandi barche, come le finacate apribili che realizzano grandi piattaforme che diventano spettacolari spiaggette di poppa. Poi la vela, dominata dal Moro di Venezia testimonial del Salone nei sui 30 anni dalla vittoria della Louis Vuitton Cup, esposta presso il ristorante.

Anvera 58

Tra le imbarcazioni del pontile 1 della Darsena Grande si distingue l’Anvera 58. Un rigido dotato di due montanti aerodinamici di 12 metri che delineano la tuga, il ponte e la copertura del pozzetto. Siamo in presenza di un’imbarcazione maestosa e sinuosa che, con i suoi 17.50 metri di lunghezza per 5.12 metri di larghezza, sa ben coniugare dimensioni e prestazioni. La formula di Anvera risponde alle esigenze

Greenline 40 di Greenline Yachts

Arriva dalla Slovenia questo marchio che da anni percorre la strada dell’ibrido ed elettrico e può essere considerato tra i “pionieri” del settore. Ogni modello è disponibile sia in versione tradizionale, sia ibrida che full electric. In occasione del Salone Nautico, l’azienda ha deciso di schierare al pontile 1 anche il suo modello 100% elettrico, il Greenline 40. Il comfort di muoversi con facilità, l’eccellente visibilità, la luce ambientale e la ventilazione ottimale in tutte le aree lo rendono il mezzo ideale per una vacanza in crociera intelligente.

Miss Wonderly di Falcon Tenders

Presente a terra, nell’area tra il sommergibile Enrico Dandolo e le Tese delle Nappe, anche la Falcon Tenders, leader nella produzione di limousine personalizzate e tender aperti con equipaggio per clienti più esigenti. In occasione del Salone Nautico, ha scelto di portare la sua Miss Wonderly, prima limousine ibrida di 10.50 metri di lunghezza che, come molti altri prodotti dell’azienda, è completamente personalizzata e costruita su richiesta dell’acquirente.

Time Square 20 di Frauscher

Il marchio austriaco è uno dei paladini dell’elettrico: spinto dai regolamenti in vigore da anni nei laghi del nord Europa ha proposto motoscafi ibridi ed elettrici prima di altri e ha costruito una importante esperienza nel settore. Al Pontile 2 del Salone Nautico ha deciso di esporre una proposta full electric: è il Time Square 20, un catamarano che sembra fatto su misura per la laguna veneziana.

C8 di Candela

Nella scorsa edizione il motoscafo elettrico presentato da Candela ha fatto scalpore per il suo modo di navigare “foiling” ovvero sollevandosi sull’acqua per ridurre la resistenza e i consumi. Quest’anno presenta un modello nuovo, più elegante nelle linee ma con la stessa forza innovativa. Ovviamente full electric. Allo stand anche i disegni di un “water taxi” ispirato ai taxi veneziani il Candela P-8. Entrambe le barche sono sostenute dal design di Lorenzo Argento.

Pilot Saloon 48 di Wauquiez

Al pontile 3, davanti a piazzale della Campanella, trova spazio il Pilot Saloon 48. Quintessenza dell’esperienza di Wauquiez in termini di concezione e costruzione di imbarcazioni di alto livello con la vocazione Blue Water. Lo scafo, potente e versatile, è stato progettato per resistere alle condizioni di navigazione più difficili. con una abitabilità importante in tutte le condizioni meteo. il Pilot Saloon 48 si conferma un modello efficiente e una alternativa valida per chi cerca barche di grande comfort per lunghe navigazioni.

More 55

Disegnato dal triestino Maurizio Cossutti e costruito a Spalato è l’ammiraglia a vela del Salone. Nasce con spirito moderno per essere un cruiser racer e accanto ci sono ormeggiate anche le sorelle minori. Il 55 ha tanto spazio in coperta, tender garage e all’interno ci possono essere fino a 4 cabine e 4 bagni. Particolari le finiture, che ricercano materiali e colori durevoli nel tempo.

Italia Yachts 9,98

Offerto in versione Fuoriserie, racer puro, o Bellissima, il modello Italia Yachts 9,98 è un dieci metri (natante per le norme italiane) del marchio che porta il Leone nel logo, che ha raccolto grandi successi in tutto il mondo: molto veloce in regata, dove ha conquistato diversi titoli importanti, offre anche una certa abitabilità per le sue dimensioni e attitudini. È l’entry level di una gamma che sale fino ai sedici metri che si sta rapidamente rinnovando e che piace molto.

Catamarano U53 di Ve-Lion

Spicca tra gli yacht a motore del pontile di ponente della Darsena Grande il multiscafo a vela da crociera U53 di Ve-Lion, concepito per la navigazione in mare in tutto il mondo. Sono tante le caratteristiche, tutte da scoprire, di questo innovativo catamarano da crociera, tra cui uno scafo stretto e profondo nella linea di galleggiamento e una maggiore altezza dello spazio sotto il ponte che consente di nascondere il tender sotto la traversa di poppa.

A27 di A-Yachts

Un nuovo modello di day sailer, presentato in anteprima al Salone Nautico di Venezia ed esposto a terra presso lo spazio Mare Laguna, va ad arricchire la serie del cantiere austriaco A-Yachts. Progettato dal designer Lorenzo Argento, che ha saputo coniugare sapientemente i numerosi anni di esperienza e sviluppo di questa formula di barche con le più recenti scoperte in materia di progettazione, dotato di motore elettrico e con una lunghezza di 8.18 metri, l’ultimo arrivato in casa A-Yachts dà il meglio di sé nei laghi e nelle acque interne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button