Radio Venezia Gossip

Sabrina Ferilli non si è scritta il monologo letto l’ultima serata di Sanremo

Ha affiancato per ultima Amadeus nell'ultima serata di Sanremo e si è esibita con il suo monologo

Le parole usate da Sabrina Ferilli durante il suo monologo, o meglio “non monologo”, nell’ultima serata del Festival di Sanremo 2022 sono frutto di una collaborazione con un famosissimo volto tv e nota giornalista. Di chi si parla? Di Selvaggia Lucarelli.

Ecco chi è l’autore

E’ stata proprio la 47enne originaria di Civitavecchia a spiegarlo via social. La penna di ‘Domani’ ha dichiarato: “Adesso che il volume è più basso e le luci sono spente, ringrazio Sabrina Ferilli per la fiducia che mi ha dato. E’ stato bello aiutarla a trovare le parole per dare il giusto vestito ai suoi pensieri limpidi e intelligenti. Ti meriti tutto cara Sabrina!”.

Commenta così l’evento Selvaggia Lucarelli

Selvaggia ha poi voluto sottolineare come sia la normalità che i personaggi si facciano aiutare da autori per le proprie performance e per i propri testi da eseguire o leggere sul piccolo schermo. Continua la giornalista: “Per Sabrina Ferilli ho fatto quello che fanno gli autori in tutti i programmi tv. Autori che hanno tutti i personaggi, in tutti i programmi tv. Si aiuta a dare una forma alle idee di chi sale sul palco. Nulla di più. E nulla di speciale. Aggiungo che secondo me la cosa migliore di Sabrina è stata la sua conferenza stampa”.

La Ferilli, 57 anni, è stata l’ultima donna ad affiancare Amadeus all’C, per la serata finale dell’ultima puntata del Festival. Questa, non diversamente dalle altre serate, ha fatto registrare ascolti molto buoni e uno share del 65% circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button