Servizi Economia e società

Roberto Pesce: il talento del benefattore

Un bell'esempio di solidarietà, ennesima iniziativa personale di un privato cittadino con la vocazione al dono. Lui è Roberto Pesce che per il suo compleanno ha chiesto agli amici di aiutare un'associazione che si occupa di bambini autistici. In questo modo ha raccolto più di 1500 euro

Roberto Pesce ha la vocazione per la solidarietà. In Riviera del Brenta e dintorni non si contano le feste, le cene e gli spettacoli organizzati da lui a scopo benefico.

L’ultimo di questi è stato il suo compleanno, per il quale Roberto Pesce ha chiesto non doni ma danaro da devolvere in beneficenza. In questo caso all’associazione ‘Famiglie e Abilità’, che aiuta bambini, ragazzi autistici e le loro famiglie.

Roberto Pesce, Cavaliere di San Marco

“Sono dei fondi che ho raccolto organizzando il mio 69° compleanno, invitando le persone presenti a non far regali ma opere di bene. Alla fine il risultato è stato più che positivo, perché quando sono andato alla sera ad aprire le buste mi sono accorto della somma di 1.530€, che ho voluto devolvere all’Associazione ‘Famiglie e Abilità’ Campolongo Maggiore”.

Alessandra Boran, Presidente Associazione ‘Famiglie e Abilità’

“Roberto sono 10 anni che lo conosciamo. Se siamo partiti con ‘Famiglie e Abilità’ è stato anche grazie e soprattutto a lui. Roberto è lo zio di un nostro ragazzo. Questo ha contribuito sicuramente a rendere più stretta la nostra relazione.

Questi soldi andranno a sostenere i tanti progetti che abbiamo per i nostri ragazzi, che – ricordo – sono ragazzi soprattutto con autismo e altre disabilità cognitive. Questi progetti si rivolgono sia per sostenere le terapie sia per sensibilizzare e far trovare loro un territorio accogliente.

Sono 90 le famiglie, quindi noi ci troviamo dei ragazzi, dei bambini dai 2 anni fino ai 18. Ci curiamo delle famiglie, del loro sostegno in tutti i modi e dei fratelli; ne hanno tanto bisogno anche loro. Quindi lavoriamo proprio a 360°, tutto l’anno”.

Elisa Canova, Consigliera Comunale Campolongo Maggiore

“E’ sempre bello vedere quando un momento di festa si trasforma in un momento di solidarietà. E in questo momento di solidarietà volevo ringraziare il Signor Pesce per aver pensato a ‘Famiglie e Abilità’ , che è un’associazione importante, una realtà preziosa per il nostro territorio, che offre aiuto e assistenza ai ragazzi e ha come obiettivo soprattutto l’autonomia di questi ragazzi. E questa è una cosa preziosissima. Come abbiamo sentito, Alessandra pensa anche alle loro famiglie. Quindi grazie ad Alessandra con l’associazione “Famiglie e Abilità” e al signor Pesce, per la risorsa preziosa del nostro territorio”.

Gioacchino Zarbo, Presidente A.N.F.I. Dolo

“Questa manifestazione che ha organizzato Roberto Pesce, da il segno della presenza costante del territorio per quello che fa per le associazioni, non solo per “Famiglie e Abilità” ma anche per altro. Ormai Roberto Pesce lo conosciamo da molto tempo, si dedica molto a queste iniziative, è sempre stato presente e per questo lo dobbiamo tutti ringraziare, anche noi come A.N.F.I.”.

Roberto Pesce e Alessandra Boran rispondono:

“Questo mi rende orgoglioso perchè so che vado ad aiutare persone meno fortunate di noi. Sono conosciuto da anni per quello che faccio e ringrazio tutte le persone che mi seguono e mi sostengono perchè condividono con me il mio progetto”.

“Poter aiutare le famiglie e sostenere le terapie necessarie, è per noi motivo d’orgoglio. L’à dove non c’è aiuto da parte di enti pubblici, arriva sempre il privato e noi ne siamo la prova perchè siamo in piedi da 10 anni, proprio grazie a tanti aiuti da parte di essi”.

La consegna dell’assegno di 1530,00 euro, è avvenuta a Bojon di Campolongo Maggiore, nella sede dell’associazione “Famiglie e Abilità”, dove le mani colorate dei bambini alle pareti, sembrano farfalle pronte a spiccare il volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button