Servizi Cronaca

Ritrovate quattro opere d’arte rubate a Venezia 16 anni fa

Sono state portate alla Curia di Padova le quattro opere d'arte che furono rubaye ormai sedici anni fa dalla Chiesa di San Giovanni Battista Ospedaletto Euganeo

L’inflazione corre e le opere d’arte continuano ha costituire beni di rifugio anche se di provenienza illecita. I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio culturale di Venezia hanno rintracciato grazie alla segnalazione di un frequentatore di una casa d’aste, quattro statue settecentesche rubate nella chiesa di San Giovanni Battista di Ospedaletto Euganeo sedici anni fa.

Queste le opere d’arte

Si tratta di quattro capolavori in legno intagliato. Rappresentano San Pietro, San Paolo, Santa Scolastica e Santa Margherita Lapoc con il sacro cuore. Queste ornavano l’altare maggiore. Le opere, in origine dipinte di bianco, le hanno immesse nel mercato antiquario dorate, per mascherarne l’origine. Dopo vari passaggi di proprietà attraverso alcune regioni italiane, sono state vendute ad un’asta ad un antiquario residente nel Lazio.

Il resoconto delle indagini

Un’indagine chiesta dallo stesso acquirente ai Carabinieri del Nucleo TPC veneziano nella ‘Banca dati dei beni culturali illecitamente sottratti’ del corpo, ha svelato la vera origine delle statue. Le hanno riconsegnate alla Curia di Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button