Articoli di Cronaca

Ricettazione e uso fraudolento di carte di credito: arrestato 48enne

Il controllo, da parte dei Carabinieri, del territorio ha portato a due arresti negli ultimi giorni

I militari della Stazione della città dei Tempesta in particolare, nel corso di uno dei numerosi servizi predisposti per il contrasto ai reati predatori e microcriminalità in genere nelle aree più sensibili del territorio, hanno tratto in arresto Nardo Roberto, 48enne autotrasportatore del posto. Deve scontare una condanna a più di due anni e mezzo di reclusione. Giudicato colpevole di Ricettazione ed uso fraudolento di carte di credito, reati commessi nel 2014 a Pianiga e Mirano.

Ricettazione

Rintracciato a Noale, l’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto e condotto prima presso gli uffici della locale Stazione Carabinieri per le attività del caso. Al termine delle quali, è stato definitivamente tradotto presso il carcere di Verona, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Spaccio di droga

Il secondo arresto è avvenuto a Favaro Veneto. Dove a finire in carcere è stato Torre Giuseppe classe 1980, domiciliato in via Sabbadino, colpito da misura detentiva a seguito di condanna definitiva a quasi poco più di un anno per “Spaccio e Traffico di stupefacenti” commessi a Favaro nell’estate del 2019, quando i colleghi del N.O.R.M. di Mestre lo avevano arrestato in flagranza di reato. I Carabinieri della Stazione di Favaro Veneto hanno provveduto al suo nuovo arresto su ordine della Magistratura veneziana traducendolo questa volta al carcere di Trento.

I servizi si stanno intensificando

Specifici servizi di intensificazione del controllo del territorio verranno posti in essere per tutta la settimana. A contrasto dei reati predatori e delle manifestazioni di illegalità più sentite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock