Articoli di Salute e benessere

Residenza “Francescon”: gli ospiti incontrano i familiari

Iniziate le prime visite nella Residenza per Anziani: si accede alla postazione da un percorso esterno, a tutti il controllo della temperatura e un questionario sullo stato di salute. I colloqui all'esterno attraverso appositi separè a parete di plastica o vetro

Quattro diverse postazioni, appositamente individuate in aree esterne e sicure, dove poter incontrare i propri cari dopo più di due mesi di obbligata separazione. Alla Residenza “Francescon” di Portogruaro la Fase 2 è iniziata lunedì con i primi incontri programmati, con la gioia e l’emozione di ospiti e familiari.

Residenza “Francescon” di Portogruaro

L’accesso alla struttura di Borgo San Gottardo, con mascherine e guanti, avviene dall’entrata esterna all’aperto, che conduce direttamente al parco della Residenza. Nell’area verde sono state predisposte due postazioni dotate di gazebo con divisori in plastica. Altre due si trovano in un’altra zona, sempre esterna, ma maggiormente coperta in caso di maltempo. Il distanziamento, in questo caso, viene garantito grazie ad una parete in vetro e per parlare si utilizza un microfono con cassa acustica per agevolare la comunicazione. L’ospite e i familiari non entrano mai in contatto ma possono vedersi e parlare tranquillamente.

I colloqui

I colloqui si tengono con il familiare, all’esterno della struttura, da un lato della superficie vetrata e l’ospite, all’interno della Residenza, dall’altro lato assistito da un operatore, dunque a distanza e senza possibilità di alcun contatto. A tutti i congiunti, già all’ingresso, per essere ammessi viene misurata la temperatura corporea ed eseguito un questionario sullo stato di salute.

Il commento della presidente

«Le prime visite – spiega la presidente della Residenza per Anziani Francescon Sara Furlanetto – si sono svolte all’aperto e rigorosamente senza alcun contatto se non visivo attraverso un divisorio a parete. Il riscontro è stato positivo sia da parte degli ospiti che dei familiari che hanno espresso soddisfazione e grande emozione”.

Anche oggi e nei prossimi giorni sono stati programmati altri incontri con le medesime modalità, suddivisi tra mattina e pomeriggio.

Nella Residenza, che ospita 127 anziani, i guariti al Coronavirus sono 26 e i positivi, che si trovano in isolamento, sono al momento 17. A breve arriveranno gli esiti degli ultimi tamponi eseguiti sui positivi, che potrebbero segnare la negativizzazione di ulteriori ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close