Servizi Cronaca

Renzo Mazzaro: perchè le guerre sì e le liti tra vicini no?

Renzo Mazzaro: "Fare azioni concrete per dire a questo pazzo mondo di smetterla."

Renzo Mazzaro fa il punto sulla guerra. Perchè le guerre sì e le liti tra vicini no?

Liti tra vicini

“Pensate di avere i vostri vicini che stanno litigando per il confine. Uno dice che va bene dov’è, l’altro invece vuole spostarlo di un metro di là. E’ da anni che baruffano ma oggi si stanno prendendo a pugni a calci e a bastonate davanti ai vostri occhi.

Cosa fate? Come minimo urlate “basta!” e cercate di dividerli… cercando anche di non prendere una bastonata, perché a volte succede a chi si mette in mezzo. Pensate se invece di bastonate si prendessero a fucilate. Tutti noi lo troveremmo assurdo, inaccettabile, a parte che arriverebbero i carabinieri, ci sarebbe un processo…

La guerra

Quello che noi non sopportiamo nel nostro piccolo, avviene in grande, perché la guerra è così, ci si ammazza per un confine. Anzi, i grandi della terra sono peggio di noi, non accettano che arrivino i carabinieri a dividerli, non vogliono avere un processo e non lo avranno mai anche se mandano i figli degli altri a morire.

Aiuti per l’Ucraina

Stamattina da Gorizia è partita una carovana di una sessantina di auto, furgoni, caravan, diretti verso il confine con l’Ucraina. Sono associazioni che hanno nomi diversi che non sto qua ad elencare, circa 200 persone che vengono da tutta Italia. Portano aiuti, generi alimentari, materiale sanitario, per un valore di circa un milione di euro. Tutto raccolto con donazioni.

L’obiettivo è arrivare a Leopoli, domani mattina, città dell’Ucraina che è poco dopo il confine con la Polonia e consegnare il materiale ma anche caricare persone che cercano di sfuggire alle bombe. Stimano di far uscire dal paese circa 300 persone, che sono per lo più bambini e malati da affidare a strutture sanitarie italiane.

Renzo Mazzaro: fare azioni concrete

Tra tanti dibattiti che vediamo in tv di gente che discute da che parte stare, se con gli ucraini che si difendono o con i russi che invadono, questa mi sembra la parte più giusta da scegliere: fare azioni concrete per dire a questo pazzo mondo di smetterla.” ha affermato Renzo Mazzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button