Servizi Cultura e spettacolo

Regata delle befane 2020 chiude il Natale a Venezia

È una festa molto sentita dai veneziani che accorrono in Riva del Vin anche per l'abituale distribuzione di cioccolata calda, vin brulè e dolcetti

Si chiama Riccardo Romanelli, triestino di nascita, il vincitore della regata più bizzarra di Venezia, la “Regata delle Befane”, la storica gara che dal 1978 vede fronteggiarsi a colpi di remi gondolieri over 50 che vestono i panni della tradizionale vecchietta. La manifestazione, che si svolge ogni anno nel giorno dell’Epifania, si snoda lungo tutto il Canal Grande, per terminare sotto il Ponte di Rialto dove scende, appesa, una grande calza rossa che segna il traguardo.

Regata delle Befane

Il presidente di Vela s.p.a. Piero Rosa Salva afferma: “La Regata delle Befane è uno degli appuntamenti annuali più sentiti dai veneziani, che chiude in bellezza il periodo del Natale e delle Città in festa. Gli eventi sono stati centinaia, sparsi per tutto il territorio della laguna, e la partecipazione è stata davvero numerosa. Terminare con questa festa è importante per mantenere viva la nostra storia”. Numerosa è stata la presenza sia di turisti che di cittadini di tutta Venezia e delle città limitrofe, che assistono alla gara radunandosi in riva al Canale, incoraggiati anche dalla consueta distribuzione di cioccolata calda, vin brulè e dolcetti per tutti.

Una Venezia salda nelle sue tradizioni

“Questa sentita manifestazione è stata possibile sia grazie al grande lavoro organizzativo da parte dell’amministrazione comunale, sia, soprattutto, grazie alla partecipazione delle varie associazioni di remiere veneziane” sostiene il consigliere comunale Giovanni Giusto. “In queste grandi famiglie si può ritrovare la bellezza della tradizione insegnando l’arte della voga, e un evento come questo da l’opportunità a tutti di poter vederla mettere in pratica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X