Articoli Sportivi

Record d’iscritti nella VM10KM: al via in 6000

Sono andati esauriti i 6000 posti messi a disposizione per la VM10KM, ovvero la gara di 10 chilometri che si disputerà domenica 28 ottobre.

La VM10KM ha tagliato per la prima volta il traguardo dei 6.000 iscritti, una cifra considerevole destinata probabilmente a crescere anche nei prossimi anni.

C’è grande soddisfazione tra gli organizzatori che hanno assistito alla graduale crescita di questa manifestazione dalla storia assai recente, essendo nata nel 2014.

Suo scopo è consentire a tutti quegli appassionati e runner non ancor in grado di affrontare una distanza come la maratona di avvicinarsi al mondo della corsa.

Vanno a gonfie vele a tal proposito anche le iscrizioni alla Venicemarathon che resteranno aperte fino al 25 ottobre; l’evento maggiore è giunto alla 33° edizione.

Venezia e il suo territorio si stanno quindi preparando per accogliere il lungo serpentone di persone che unirà in un solo lungo abbraccio la Riviera del Brenta, Mestre e Venezia fino a Riva Sette Martiri, traguardo unico per entrambe due corse.

La maratona non può che stimolare ulteriormente il turismo e per questo motivo il Venicemarathon Club ogni anno stipula accordi e convenzioni con musei e istituti culturali.

In questo modo si va a rendere unica l’esperienza di partecipare alla Huawei Venicemarathon, non solo per gli atleti ma anche per le loro famiglie.

Non a caso il Polo Museale Regionale del Veneto concederà l’ingresso gratuito a Villa Pisani a tutti i partecipanti, dal 25 al 30 ottobre.

Anche la Fondazione Musei Civici di Venezia ha rinnovato la convenzione aprendo le porte a tutti gli iscritti e ai loro accompagnatori.

Da settimana prossima entrano poi in vigore anche le promozioni di Trenitalia; quest’anno verranno tra l’altro adeguati gli orari di diversi treni che passeranno per la stazione di Mestre, come ulteriore supporto ai partecipanti.

Queste iniziative che promuovono l’utilizzo dei mezzi pubblici proiettano l’evento verso un nuovo importante traguardo, ossia diventare ad “Impatto Zero”.

L’edizione 2019 è stata infatti scelta dalla Regione Veneto come evento pilota per il progetto di tutela ambientale e del territorio “Zero Waste”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button