I carabinieri danno la caccia ai rapinatori che lunedì sera hanno rapinato la gioielleria Burato di San Donà di Piave e dato vita ad una sparatoria

I carabinieri stanno dando la caccia ai rapinatori che hanno messo a segno un colpo alla gioielleria Burato di San Donà di Piave lunedì sera. La gioielleria aveva subito un furto il 13 dicembre e di ben 50 mila euro. Questo è stato un vero e proprio assalto armato pianificato nei dettagli.

Due banditi vestiti di nero e incappucciati, sono entrati al Centro Piave di San Donà alle 20.31, diretti alla gioielleria Bureato. Uno dei due ha puntato la pistola contro una delle dipendenti urlandole di dargli tutti i gioielli e minacciandola di morte.

Sono riusciti ad impossessarsi dei gioielli nei cassetti e nelle vetrine, ma non sono riusciti ad arrivare alla cassaforte perché i commessi dei negozi accanto hanno dato l’allarme.

Un’incursione che si è trasformata poi in sparatoria, quando, mentre i due complici erano in fuga, uno dei due ha sparato contro la guardia giurata che stava giungendo sul posto. Quest’ultimo ha risposto al fuoco sparando per terra, ma la coppia di ladri è riuscita a fuggire a bordo di una punto bianca.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here