Rapina al supermercato di San Donà: un fermo

Rapina al supermercato IN’S di San Donà di Piave attorno alle 17.30. I carabinieri hanno fermato un 31enne pregiudicato che era entrato armato di taglierino

Nella serata odierna, i Carabinieri di San Donà di Piave (VE) stanno procedendo al fermo di indiziato di delitto per “rapina aggravata” di B.M., 31enne, pregiudicato, residente a Mantova ma, di fatto, senza fissa dimora.

L’uomo, verso le ore 18.10, è stato bloccato da una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, non molto lontano dal supermercato IN’S di Via Noventa a San Donà di Piave dove, circa mezz’ora prima, un individuo non travisato ed armato di taglierino era entrato intimando alla cassiera di consegnare l’incasso, circa 450 euro, per poi fuggire a piedi.

Gli addetti all’esercizio, incolumi, hanno immediatamente chiamato il 112 e allertato la Centrale Operativa dell’Arma che, ricevuta la descrizione del malvivente, ha inviato le pattuglie disponibili in area ed attivato i Comandi limitrofi nonché la Polizia Locale.

Dopo alcuni minuti di ricerche in zona, uno degli equipaggi dell’Arma ha notato un soggetto corrispondente alla descrizione attraversare furtivamente la strada e lo ha controllato. Il sospettato, gravato da precedenti penali per rapina e reati contro il patrimonio, è stato trovato in possesso di 120 euro, ritenuti parte del bottino, e condotto in caserma dove, anche a seguito del riconoscimento da parte della vittima, è stato sottoposto alla misura pre-cautelare. Evidentemente l’uomo è riuscito a sbarazzarsi del taglierino e di parte del denaro, tuttora ricercati, subito dopo il colpo. Il predetto, al termine delle formalità, sarà tradotto al carcere di Venezia in attesa della convalida dell’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here