Radio Venezia Cinema & TV

Le strategie di Rai e Mediaset alle prese con il dannato Coronavirus

La Rai si adegua al Coronavirus dando più spazio all’informazione rispetto all’intrattenimento, mentre i rivali di Mediaset invece vanno avanti come sempre.

Il Coronavirus ferma l’intrattenimento sui canali della Rai

I palinsesti Rai si adeguano al Coronavirus, prediligendo i programmi di informazione e bloccando la messa in onda di quelli a carattere d’intrattenimento. Ad esempio, RaiUno ha confermato “Uno mattina” e Storie italiane e fermato “La prova del cuoco” e “Vieni da me”. Dal 16 marzo “La vita in diretta” comincerà alle 14.00 per arrivare alle 15.40, e poi dalle 16.50 alle 18.40. Le puntate inedite de “I soliti ignoti” andranno in onda fino al 14 marzo, dopodiché il programma procederà con delle repliche, stessa sorte per quelle de “L’eredità”: puntate inedite fino al 22 marzo, poi repliche. Semaforo verde, fra gli altri, per “Domenica in”, “A ruota libera”, “Speciale Tg1” e “Porta a porta”

RaiDue dedica più spazio in palinsesto a bambini e ragazzi  

Su RaiDue prosegue I fatti vostri, mentre al mattino ci sarà una programmazione dedicata ai bambini con l’edizione del 30ennale de “L’albero azzurro” e alcuni cartoni animati. Nel pomeriggio, al posto di “Detto fatto”, spazio alla tv dei ragazzi: dalle 15.45 i documentari BBC e ZDF sul mondo animale. Stoppati “Social club”, “Stracult” e “Quelli che il calcio”, vanno avanti “Petrolio” e “Che tempo che fa”. Su RaiTre non si fermano “Agorà”, “Geo”, “Cartabianca”, Chi l’ha visto e “Mezz’ora in più”, bloccati “Tv talk” e “Per un pugno di libri”.

Mediaset invece conferma gli show di punta su Canale 5

Mediaset, da parte sua, ha deciso di assicurare una programmazione televisiva completa «anche dopo l’attento esame del decreto del presidente del Consiglio con le nuove misure restrittive anticontagio», fa sapere una nota del gruppo di Cologno, aggiungendo che i programmi di intrattenimento in diretta già avviati, da “Striscia la notizia” ad “Amici” e “Grande fratello vip”, continueranno ad andare in onda, «naturalmente apportando tutte le misure necessarie per rispettare scrupolosamente le regole di sicurezza». 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close