Servizi Salute e benessere

Lilt Treviso: successo per l’evento “Quando il rosa ti cambia la vita”

Grande successo di pubblico a Giavera del Montello per la prima edizione di "Quando il rosa ti colora la vita", tre giorni di eventi a favore della LILT Treviso per la prevenzione del tumore al seno.

Anche un tema impegnativo come la prevenzione del tumore al seno, può essere trattato con leggerezza. L’ha dimostrato il mega evento organizzato dal comune di Giavera, del Montello a favore di Lilt provinciale Treviso. La prevenzione vince su caldo, saldi e weekend fuori porta e convalida il successo strepitoso della prima edizione della manifestazione.

Alessandro Gava, Presidente LILT Treviso

“Quando il rosa ti colora la vita, è lo slogan di queste tre serate che il comune di Giavera ha organizzato a favore della Lilt. Il rosa è il colore delle donne che portano passione, impegno. E’ un colore che noi nella Lilt poi abbiamo abbinato alla prevenzione, sono 3 serate importanti in cui ci si può divertire e si può parlare di prevenzione”

Tre giorni di eventi per mettere la prevenzione al centro di tutto, e così è successo che anche il teatro, la musica e lo sport hanno veicolato un messaggio di speranza e fiducia: con la prevenzione si può sconfiggere il tumore al seno. Facciamola!

Francesca Varaschin, Ass. Politiche Famigliari – Giavera del Montello

“Perché prevenire è vivere. E quando si arriva ad una diagnosi preventiva anche il percorso di cura è in discesa”.

Christian Rizzetto, Consigliere LILT Treviso

“Ben vengano eventi come questi che mantengono i riflettori accessi sull’importante tema della prevenzione del tumore al seno. E’ la neoplasia più frequente nelle donne. Colpisce 800 nuove diagnosi nella provincia di Treviso ogni anno, quindi è importante mantenere alta l’attenzione nei confronti della prevenzione”

Il successo più clamoroso della kermesse si è manifestato con il concerto dei Los Massadores, che ha visto superate le 3000 presenze.

Il parco di villa Wassermann si è riempito di persone gioiose e desiderose di trascorrere una serata spensierata all’insegna della musica avvalorata dal fatto che tutto il ricavato sarà devoluto a Lilt per la prevenzione del tumore al seno.

«Una serata da penoti» il commento dei mattatori della serata Los Massadores. In forma smagliante e in abiti da donne per l’occasione, sul palco hanno dato il loro meglio al motto. “pro-tette, protette!”

Maurizio Cavallin, sindaco di Giavera del Montello

“Abbiamo pensato a questo evento per sensibilizzare sul tema della prevenzione del tumore al seno e abbiamo deciso di farlo in modo leggero affinché potesse coinvolgere tutti: dai più giovani ai più anziani. Ieri sera è stato così, abbiamo visto tante persone di tutte le età partecipare con gioia a tutti gli eventi organizzati. Ringraziamo tutti i volontari, le associazioni e gli sponsor che hanno contribuito a rendere questa serata ancora più speciale”

Buono il riscontro di pubblico anche per la serata del teatro di venerdì sera con la compagnia i Baciciari e buona la partecipazione anche degli sportivi alla camminata e al trail, nonostante il caldo notevole di domenica pomeriggio.

Continua il Sindaco: “Per noi dell’Amministrazione comunale e di tutte le associazioni del nostro comune che hanno lavorato, grazie anche all’aiuto non da poco della Protezione Civile, abbiamo avuto un granissimo successo e una buona soddisfazione. E’ stato un risultato ottimo ottimo anche per i fondi raccolti per Lilt, che era il punto fondamentale di questa festa. Anche per la connotazione di queste tre giornate dedicate al sociale. Non dico niente per il prossimo anno, intanto godiamoci questo!”

Alessandro Gava, presidente Lilt provinciale Treviso

“Abbiamo visto una partecipazione altissima, ringraziamo tutti, è stata un’occasione importante per parlare di prevenzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button