carabinieri arresto pusher

Prosegue l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Venezia che continua ininterrotta sulle zone più “calde” del centro storico veneziano. In particolare l’attenzione degli uomini della Compagnia di Venezia si è concentrata nelle zone di Campo Santa Margherita e Campo San Pantalon quest’ultimi luoghi di ritrovo per i giovani veneziani, per i giovani turisti occasionali e per gli studenti, che oramai da mesi è al centro di ripetuti e sistematici servizi volti a debellare alcuni fenomeni di illegalità legati soprattutto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti.

I controlli effettuati nella serata di ieri 16 agosto dai Carabinieri, sia in uniforme che in abiti civili, hanno consentito di arrestare un pusher tunisino ventinovenne con precedenti penali e senza fissa dimora.

L’arresto del pusher

Il pusher ha avvicinato quelli che a prima vista sembravano dei ragazzi intenti a trascorrere una serata tra i locali di Santa Margherita, non immaginando che i tre fossero militari in abiti civili che pattugliavano la zona con il supporto a distanza dei colleghi in uniforme.

Una volta qualificatisi, i militari hanno fermato il giovane che ha opposto resistenza per cercare di scappare, ma una volta bloccato per lui sono scattate le manette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here