Il Principe Maurice, volto notissimo del Carnevale di Venezia, si racconta: la famiglia nobile da cui discende e la sua entrata nel mondo del Carnevale

Il Principe Maurizio Agosti Montenaro Durazzo, meglio noto come Principe Maurice, è uno dei volti più noti del Carnevale di Venezia, a cui partecipa, a vario titolo, da quando aveva 15 anni.

Quest’anno il Principe si occuperà delle Marie, del Concorso delle Maschere e sarà il traghettatore che accompagnerà gli ospiti alla festa del Casinò di Venezia. Da alcuni anni infatti il Principe Maurice è diventato il maestro di cerimonie del gala ufficiale del Carnevale di Venezia.

Il tema della luna

Il Principe ha spiegato che la scelta di Maccapani del tema della luna è particolarmente legata alla città di Venezia. Infatti non solo ricorrono quest’anno i 50 anni dell’allunaggio ma essendo una città di navigatori la luna e gli astri erano degli elementi fondamentali per la città.

Il tema della luna inoltre si lega anche all’atmosfera un po’ esoterica e massonica a cui si ispira il Principe e che nel ‘700 si affiancava all’illuminismo.

Origini nobili

Il Principe Maurice, nonostante sia un volto molto noto a Venezia,  proviene in realtà da una famiglia nobile ma non veneziana. E’ nato infatti in Brianza, vicino a Milano. Il padre aveva lontane origini venete e la madre napoletane.

La famiglia Agosti, quella del padre, è originaria di Belluno e divenne famosa quando partecipò alla conquista della costa albanese; questo gli conferì il titolo di Principi di Durazzo. La famiglia della madre discende invece da un ramo secondario dei Principi di San Severo.

La lunga lista di titoli di cui il Principe può fregiarsi gli ha regalato una vita immersa nel bello, votata a svilupparlo. Fin dall’infanzia infatti si è appassionato alla musica, all’arte, al teatro ed è così poi riuscito a valorizzare la sua vena artistica e i suoi talenti.

Il primo Carnevale

Il Principe Maurice ha raccontato anche la storia legata al suo primo Carnevale. Con un vestito di un prestigioso atelier milanese, nel 1979, quando era solo un ragazzino, si fece accompagnare dalla madre alla stazione centrale di Milano e partì da solo per Venezia.

Il Principe riuscì ad entrare immediatamente nel magico mondo del Carnevale di Venezia. Qualche tempo dopo, tramite il rapporto con l’amico e maestro Bruno Tosi, cominciò ad occuparsi del concorso delle Marie.

Alla ricerca delle origini

Dopo che i suoi genitori morirono prematuramente a poca distanza l’uno dall’altro il Principe Maurice sentì il bisogno di andare in cerca delle proprie origini. Si concentrò soprattutto sulla discendenza veneta da parte di padre e così tornò a Venezia per riprendere possesso della casa di famiglia, Palazzo Bragadin.

Qui organizzò la prima festa che diede iniziò alla sua carriera come performer ed organizzatore di eventi.

Una carriera alternativa

Il Principe Maurice è infatti per lui il ruolo perfetto per mettere a frutto i suoi anni di studi. Dopo sei anni passati a lavorare in banca era ormai troppo tardi per iniziare una carriera classica come musicista o attore, così si inventò un personaggio.

Tramite questo ruolo è riuscito a creare una forma alternativa di teatro notturno esibendosi nei club e diventato molto famoso.

Il concorso delle maschere

Il Principe ha voluto anche dare un’esclusiva a Televenezia sul Concorso delle Maschere. Nella giuria vi sarà infatti Sasha Frolova, un’artista che realizza sculture in lattice gonfiabili ed opere che possono essere indossate.

Un altro membro della giuria sarà Andy dei Blu Vertigo. Il Concorso delle Maschere si svolgerà domenica 3 dalle 15 alle 17.30.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here