La mobilità veneziana

CAV: Primo vero esodo estivo nel fine settimana

Primo weekend di esodo da bollino rosso, picco venerdì e sabato, per possibili criticità causa traffico intenso sulle tratte autostradali gestite da CAV.

Già operativo da settimane un piano straordinario della Concessionaria che prevede il potenziamento di uomini e mezzi e lo snellimento delle procedure per fronteggiare eventuali situazioni di criticità.

Secondo le previsioni, il traffico che nel fine settimana si riverserà sulla direttrice Milano-Trieste della A4 per effetto dell’esodo vacanziero, sarà superiore di circa il 35% rispetto a quello di un fine settimana medio annuale, con massima concentrazione nella giornata di sabato. In particolare, nella sola giornata di sabato, sul Passante di Mestre, si prevede un traffico superiore di oltre il 50% rispetto a quello che mediamente si registra in un sabato normale.

Giornate da bollino rosso per traffico critico saranno dunque quella di venerdì 27 e sabato 28 luglio, in entrambe le carreggiate (direzione Milano e Trieste), dove potranno verificarsi incolonnamenti in particolare alla stazione di Padova est, nel tratto tra Padova est e il bivio tra la A4 e la A57 e in corrispondenza della barriera autostradale di Venezia-Mestre. Domenica 29 luglio giornata da bollino giallo con traffico intenso in entrambe le direzioni, mentre lunedì 30 gli ultimi rientri del fine settimana, uniti alla ripresa del traffico feriale, provocheranno ancora qualche possibile rallentamento o coda in direzione Milano, soprattutto nella mattinata, con una ulteriore giornata da bollino giallo.

Si ricorda che al fine di garantire in via prioritaria migliori condizioni di sicurezza per chi viaggia, sarà vietata la circolazione in autostrada ai mezzi pesanti venerdì 27 dalle ore 16.00 alle 22.00, sabato 28 dalle 8.00 alle 22.00 e domenica 29 dalle 7.00 alle 22.00.

In vista dell’aumento del traffico e nell’eventualità che possano insorgere criticità sulla rete autostradale, CAV ha disposto un Piano per l’esodo estivo che prevede il potenziamento di uomini e mezzi, in particolare nei punti di interconnessione, in modo da predisporre subito interventi necessari come l’informazione all’utenza in transito ed eventuali deviazioni su tratte alternative, sia autostradali che viabilità esterna. Un aspetto quest’ultimo che vede CAV in una posizione strategica e di responsabilità, grazie alla collocazione delle tratte autostradali gestite: è infatti possibile in qualsiasi momento affrontare l’insorgere di situazioni delicate attraverso la modulazione del traffico su tratte alternative l’una all’altra (come il Passante e la Tangenziale), anche non di propria competenza, come spesso accade, ad esempio, sulla A4 gestita da Autovie Venete e interessata in questo periodo dai cantieri per la terza corsia. In questo caso infatti CAV, su richiesta della vicina Concessionaria, può attivare deviazioni del traffico dalla A4 alla A27 in presenza di particolari situazioni di congestione a monte.

Per quanto riguarda l’informazione costante all’utenza, questa è possibile attraverso i pannelli a messaggio varabile lungo le tratte gestite, a cui ne sono stati aggiunti altri “mobili” in corrispondenza dei punti a maggior rischio code. Inoltre è sempre possibile conoscere la situazione del traffico in tempo reale attraverso i canali di Infotraffico del sito www.cavspa.it (con mappa e webcam) e la nuova App per smartphone InfoViaggiando delle tre concessionarie autostradali del Nordest, che contiene anche un bollettino vocale aggiornato.

Per quanto riguarda infine la sicurezza di chi viaggia, anche in questo fine settimana CAV propone la campagna di sensibilizzazione volta ad adottare un corretto stile di guida e prevenire colpi di sonno e incidenti stradali: l’iniziativa, realizzata in collaborazione con Ristop, prevede l’offerta di un caffè gratis a tutti i viaggiatori che tra le 00.00 e le 5.00 di sabato e domenica notte si fermeranno in una delle due aree di servizio in competenza di CAV lungo la A4, Arino Est ed Arino Ovest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close