Servizi Cultura e spettacolo

Presepi a Jesolo: per il Covid rimangono accatastati

Agostino Busanel, noto "presepista", ci apre le porte del suo magazzino dove quest'anno, i presepi, non verranno esposti.

Tutte le mostre e gli eventi che creano assembramenti di pubblico sono stati annullati e, di conseguenza, tutti i presepi da esposizione a Jesolo giacciono chiusi e imballati nei magazzini.

Presepi a Jesolo

Lo sa bene Agostino Busanel, di Jesolo, che da moltissimi anni realizza a mano presepi. Le sue creazioni vengono elaborate nel tempo libero all’interno del suo magazzino di casa dove li crea dentro contenitori tra i più disparati, dallo schermo della televisione alla stufa, dal frigorifero al contenitore per il vino.

Le tecniche di realizzazione dei presepi

Nel corso del tempo ne ha realizzati più di un migliaio. Tutti con tecniche diverse, come, per esempio, quelle al “diorama” ovvero quei presepi che, guardandoli dal punto esatto, si ottiene una tridimensionalità perfetta dell’opera.

La storia di Agostino Busanel

Una delle particolarità di Agostino è che li realizza con materiali di recupero, dando così un messaggio di riciclo. Dentro al suo magazzino ce ne sono tantissimi, molti dei quali hanno girato diverse città italiane in quanto sono stati esposti in vari luoghi. Ecco nel servizio un viaggio all’interno del luogo che quest’anno, per la prima volta, vedrà i presepi accantonati in questo periodo natalizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock