Raccomandata Espresso

Prende a martellate il bullo che lo tormenta

Un bullo veronese è colpito con un martello mentre era a bordo di un autobus di linea fermo al capolinea, proprio vicino al nosocomio di Borgo Roma.

Ancora riflessioni sul pianeta giustizia, su tutta la filiera che pare bloccarsi perché non ci sono posti in carcere. Ma perché nessuno ci pensa e provvede a costruire nuove carceri con annessi luoghi di lavoro che rendano, (o almeno tendano a farlo) il costo della spesa carceraria sempre più verso lo zero. In un paese veramente civile, addirittura dovrebbero essere in attivo, con le conseguenze che non sfuggono a nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button