Servizi Cultura e spettacolo

Premio Pastega: la poesia che piace ai ragazzi

A Venezia è tornato finalmente in presenza il premio nazionale di critica poetica Gino Pastega. Una grande festa con tanti poeti e studenti delle superiori

Venezia ha festeggiato la giornata mondiale della poesia facendo ascoltare le voci di quasi 60 poeti. E poi con i giovanissimi vincitori del quarto premio nazionale di critica poetica Gino Pastega. Rivolto a studenti delle superiori.

Alcune testimonianze

“Volevo ringraziare il professore per averci dato questa possibilità. Per averci condiviso questo bando e son fiera delle mie compagne di classe perchè sono riusciti a vincere mettendo in risalto anche una figura femminile.” racconta una studentessa.

“Abbiamo vinto il primo premio per il corso di poesia tematico e il tema era la speranza come memoria del futuro. Un tema che a primo impatto ci è sembrato ostico ma grazie all’aiuto della nostra professoressa, e alle nostre conoscenze, abbiamo compreso e realizzato l’elaborato vincitore.” ha dichiarato uno studente.

“Ci siamo quindi immersi in questa realtà, in questo passato per trovare le risposte al nostro presente ma sopratutto il nostro futuro. Abbiamo quindi sentito le emozioni che questa poesia di un autore contemporaneo greco. Abbiamo cercato in tutti i modi di portare la nostra testimonianza e lasciare una traccia con le nostre parole per dare un segno di rinascita. Importante per questo periodo particolare.” ha condiviso una studentessa.

“Penso che questa sia stata anche un’occasione di crescita anche il valorizzare le parole dei miei coetanei.” continua un ragazzo.

“Ringrazio gli organizzatori di questo bellissimo premio. Faccio i complimenti ai ragazzi che si sono messi in gioco e hanno partecipato. Spero che sia stata per tutti un’occasione di crescita. E’ stata senza dubbio una mattina ricca di esperienze e riflessioni che hanno aiutato i ragazzi a maturare.”

A tenere le fila di tutto, la giornalista e scrittrice Giovanna Pastega che ha scelto il tema della speranza come memoria per il futuro, un concetto del filosofo Gabriel Marcel che è stato interpretato soprattutto come occasione di crescita.

Giovanna Pastega, ideatrice Premio di Critica Poetica “Gino Pastega”

“La giornata mondiale della poesia di Venezia è un appuntamento ormai irrinunciabile tutti gli anni. Quest’anno finalmente dopo due anni di pandemia e di celebrazioni solo online è ritornata alla Scuola Grande di San Teodoro a celebrarsi dal vivo con tantissimi studenti e soprattutto tantissimi poeti da tutto il Veneto. La Poesia è un’arte rivoluzionaria che permette a tutti noi di scendere nel profondo e grazie al tema di quest’anno “la speranza come memoria di futuro” di guardare lontano, ad orizzonti diversi, costruiti con parole nuove che tantissimi ragazzi che hanno partecipato al Premio Nazionale di Critica Poetica “Gino Pastega” hanno testimoniato grazie ai loro scritti che sono risultati vincitori.”

Dopo le ultime due edizioni virtuali, quest’anno il premio Pastega è tornato in presenza nella Scuola Grande di San Teodoro a Venezia, dove sono nate tante idee per coltivare la poesia anche come momento di condivisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button