Articoli di Cronaca

Portogruaro, fermato un pusher in bici con eroina gialla

Si intensifica l'attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti: un arresto e due denunce a Portogruaro. La micidiale sostanza era nascosta in un marsupio. Fermati altri due friulani che hanno lanciato la droga dal finestrino

Nei giorni scorsi questo ufficio ha intensificato l’attività di contrasto nell’ambito dello spaccio di stupefacente. In particolare, l’attenzione si rivolge alla zona sud di Portogruaro al confine con il comune di Concordia Sagittaria. Qui sempre più di frequente si segnalano episodi di cessioni di stupefacenti. Il primo ad essere intercettato in via San Giacomo, ieri pomeriggio verso l’imbrunire, è stato un 24enne nigeriano. Domiciliato a Cona, in sella alla sua bicicletta ha cercato inutilmente di eludere il controllo di una gazzella della aliquota Radiomobile.

Eroina

Fermato ed identificato dopo poche centinaia di metri è risultato essere ben noto alle forze dell’ordine perchè già indagato in materia di stupefacenti. E infatti, dall’immediata perquisizione a suo carico sono saltati fuori, nascosti in un marsupio, due involucri di cellulosa. All’interno contenevano circa 11 grammi di eroina cosiddetta “gialla” oltre ad un quantitativo di sostanza “da taglio”. Essendo evidente la detenzione ai fini di spaccio, il nigeriano veniva quindi subito arrestato ed associato alla casa circondariale di Pordenone. Qui nella mattinata odierna si svolgerà il rito direttissimo.

La Ford e la marijuana

Stessa sorte è toccata nei giorni scorsi agli occupanti di una Ford che, vistisi intimare l’alt dalla gazzella sempre nella stessa via San Giacomo di Portogruaro, hanno pensato bene di sbarazzarsi della droga gettandola dai finestrini. Anche qui, fermato il veicolo e recuperati alcuni sacchetti lanciati a bordo strada, ci si è accorti che si trattava di marijuana per un peso complessivo di circa 50 grammi. Gli occupanti, due giovani di 28 e 29 anni domiciliati a Zoppola di Pordenone e Fiume Veneto, privi di precedenti penali, sono stati denunciati per il possesso dello stupefacente oltre ad essere contravvenzionati per la manovra elusiva.

Al momento le indagini proseguono al fine di identificare tutti gli acquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
X