Articoli di Economia e società

Portale del Miranese: oltre 400 i “commercianti a domicilio”

Pochi clic per scoprire dove acquistare per avere la spesa a casa. Confcommercio: «Funzione sociale del negozio sotto casa: garantita sussistenza alle famiglie»

Tutte le attività che effettuano consegne e a domicilio in un unico sito. Il “Portale del Miranese”, nato due anni fa per avere negozi e locali del territorio a portata di smartphone, si adegua ai tempi e alle necessità dettate dall’emergenza Coronavirus e raggruppa in un’unica sezione le attività commerciali che offrono un recapito della spesa direttamente a casa del cliente.

In regia c’è Confcommercio del Miranese, che già all’inizio del 2018 aveva varato www.portaledelmiranese.it, una piattaforma online che permettere di raggiungere tutte la attività commerciali presenti nel territorio dei 7 comuni, dando la possibilità al titolare di promuoversi, fornire notizie su offerte e servizi, in pratica avere una pagina web dedicata per dialogare con i clienti.

Già nelle scorse settimane, dopo le prime misure di contenimento disposte dalle autorità e grazie alla collaborazione dei diversi Comuni, Confcommercio aveva raccolto per ogni paese l’elenco delle attività che avevano offerto supporto alle famiglie, garantendo la spesa e la consegna a domicilio. Oggi, visto il protrarsi dell’emergenza, tutti quei commercianti finiscono in un unico sito, facile da navigare e a portata di tutti, venendo così incontro ai cittadini costretti a casa e potenziando l’offerta di beni a domicilio avviata in ogni comune.

Portale del Miranese

Sul Portale appare una sezione dedicata, denominata “Consegne a domicilio (Covid 19)”, all’interno della quale sono già state inserite oltre 400 attività di tutto il Miranese, divise su varie liste riferite alle diverse categorie merceologiche. Di fatto oggi è l’unico modo per trovare e contattare, oltre e generi di prima necessità, prodotti che altrimenti non è possibile trovare al dettaglio. Sui social di Confcommercio del Miranese è presente un video tutorial per spiegare come effettuare la ricerca.

I commercianti

Per i commercianti il servizio è totalmente gratuito, con nuove adesioni sempre possibili e una mappa di “commercianti a domicilio” costantemente aggiornata: il cliente, con pochi clic, può comodamente contattarli effettuando l’ordine da ricevere a casa, accordandosi per orario e modalità di consegna. Senza complicate ricerche su siti specifici, elenchi telefonici, giorni e orari di apertura.

Confcommercio del Miranese

«Il lavoro – spiega il direttore di Confcommercio del Miranese Tiziana Molinari – è un valido supporto a tutti quei commercianti, e sono tanti, che hanno deciso di convertire la loro attività in modalità ‘delivery’, affrontando a testa alta un momento ostico. Allo stesso tempo questo strumento rende più facile la quarantena a molti cittadini, non solo per chi è impossibilitato a muoversi per fare la spesa, ma anche a chi cerca sprazzi di normalità, come una pizza o una grigliata in famiglia».

«Questa emergenza – sottolinea il presidente di Confcommercio del Miranese Ennio Gallo – sta dimostrando quanto siano non solo preziosi, ma addirittura essenziali i negozi di vicinato, realtà che devono coesistere con la grande distribuzione. Oggi possiamo dire che senza le botteghe sotto casa, che stanno garantendo sussistenza a molte famiglie, i nostri paesi sarebbero più poveri e i cittadini, penso soprattutto ad anziani, lasciati soli. Stiamo assistendo a una funzione sociale del commercio che dovremmo tenere bene a mente anche quando, speriamo presto, saremo usciti dall’emergenza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close