Servizi Economia e società

Ponte di Calatrava: stanziati fondi per sostituire il vetro

Trachite al posto dei gradini in vetro del Ponte di Calatrava. Se ne parla da anni. Forse il 2022 sarà l'anno giusto dato che nel bilancio del Comune sono stati stanziati i fondi per la spesa.

Trachite al posto dei gradini in vetro del Ponte di Calatrava. Se ne parla da anni. Forse il 2022 sarà l’anno giusto dato che nel bilancio del Comune sono stati stanziati i fondi per la spesa.

Ponte di Calatrava

Forse, perchè l’ultima parola spetta alla sovrintendenza; che si troverà di fronte ad un bel rompicapo. Se il duro materiale di pietra dovesse sostituire il vetro, ne risentirebbe il manufatto dell’Archistar. Definito dai critici come l’essenza della discrezione. Proprio perchè si presenta con una semplice campata a forma di freccia da sponda a sponda; senza nessun supporto visibile. A parte l’acciaio della struttura. Con un parapetto in vetro, illuminato quando cala il sole da luce a led.

La sicurezza

A compenso di questa grave perdita artistica ci sarebbe il guadagno in sicurezza di chi lo attraversa. Sarebbe meno scivoloso con la roccia, usata sin dall’epoca romana per la pavimentazione stradale. L’idea è di intervenire almeno nei punti in cui è più sdrucciolevole.

Certo la trachite è meno elegante, e anche più pesante; ma migliore del tappeto di gomma che la città di Bilbao ha deciso di stendere su un altro ponte di Calatrava, dotato di lastre di vetro. E soprattutto più economica, dato che una lastra costa 4.500 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button