Articoli di Cronaca

Polizia locale di Jesolo sperimenta le bodycam per gli agenti

Già in uso negli USA, sbarcano a Jesolo 10 bodycam a servizio della Polizia locale. Aiuteranno nelle indagini e riprenderanno gli illeciti

Dopo l’impiego dei droni per la documentazione degli incidenti stradali, il Comando di Polizia locale di Jesolo sperimenta una nuova tecnologia. Si tratta delle bodycam, piccole videocamere indossabili che registrano le attività svolte dal personale in servizio.

La tecnologia come parte integrante nelle attività della Polizia locale di Jesolo

La tecnologia diventa sempre più parte integrante nel supporto alle attività del Comando di Polizia locale di Jesolo a tutela di cittadini e ospiti. L’ultimo sistema introdotto, in via sperimentale dal Corpo per l’estate 2021, sono le bodycam, piccole videocamere che consentono di registrare video e audio durante interventi e operazioni sul territorio.

Dieci bodycam a disposizione degli agenti

Gli strumenti in fase di sperimentazione sono prodotti dalla società americana Axon e già ampiamente utilizzati dalla polizia statunitense. Sono circa dieci le bodycam a disposizione dagli agenti indossate sul petto che, una volta avviate, effettuano la registrazione video e audio degli interventi svolti dal personale. In questo modo, documentano illeciti commessi sul territorio, utilizzabili anche a fini probatori.

Uno strumento importante per le indagini

Il sistema ha la possibilità di attivarsi in automatico, di trasmettere un segnale d’allarme se rileva situazioni di pericolo e di trasmettere in diretta le riprese alla centrale operativa del Comando. Grazie all’elevata risoluzione delle immagini e la fedeltà dell’audio possono supportare le successive attività di indagine.

Un aiuto per la Polizia locale

Le bodycam diventano un prezioso aiuto per accertare comportamenti inadeguati nei confronti del personale di Polizia locale e, allo stesso tempo, verificare la correttezza dell’operato degli agenti.

Le parole del sindaco di Jesolo Valerio Zoggia

“Visto il sempre maggiore impegno che viene richiesto agli agenti del Comando di Jesolo, che si trovano spesso a dover affrontare situazioni al di fuori delle loro competenze, si è deciso di sostenerne l’operato attraverso la sperimentazione delle bodycam. Queste diventano una forma di tutela per gli agenti stessi – commenta il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia -. Jesolo e il suo corpo di Polizia locale, d’altronde, non sono nuovi all’impiego di tecnologie e questo supporto si inserisce in un più ampio percorso di modernizzazione di tecniche e strumenti.

Le registrazioni acquisite permetteranno di avere contezza delle azioni intraprese e potrebbero avere anche un valore di deterrenza, che potrà essere verificato sul campo, scoraggiando comportamenti inadeguati, considerato che le riprese hanno un valore in sede di accertamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button