Servizi Cronaca

Polizia di Stato: picco di arresti dopo il lockdown

60% di arresti in più nel 2021 rispetto al 2020. Esplose le espulsioni con ordine di allontanamento: più 155%.

Oltre il 60% in più di arresti nel 2021 rispetto al 2020 e sono raddoppiati gli ammonimenti del questore. La fine del lockdown ha segnato una ripresa delle attività delinquenziali e delle azioni di polizia per contrastarle.

Polizia di Stato

I dati riguardano la città metropolitana veneziana e sono stati diffusi oggi, giorno del 170esimo anniversario del corpo della polizia di Stato. Giorno in cui il presidente della Repubblica ha consegnato la medaglia d’oro al merito civile alla bandiera della Polizia di Stato per le attività svolte durante la pandemia.

Fenomeni esplosi soprattutto durante le chiusure

Si, perchè in questi due anni, soprattutto nel 2020, gli agenti non si sono fermati. Anzi, hanno intensificato controlli e ispezioni.

Spesso sottoponendosi al rischio di contagio, cercando di arginare i fenomeni esplosi soprattutto durante le chiusure, come le liti familiari; dopo le riaperture, le risse e gli atti vandalici delle baby gang, al punto che i daspo urbani per violenza domestica sono saliti nel 2021 al 73% e i servizi di ordine pubblico del 42%. Sono esplose inoltre, anche le espulsioni con ordine di allontanamento più 155% e gli accompagnamenti sono lievitati al 400%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button