Servizi Economia e società

Piro: Ex Ospedale al Mare inciampa in Italia Nostra

Beniamino Piro, presidente dell'Agenzia per lo sviluppo Venezia, torna a parlare del ricorso di Italia Nostra

Durante la conferenza stampa del 26 gennaio, il presidente dell’agenzia per lo sviluppo di Venezia, Beniamino Piro, torna a parlare del ricorso presentato da Italia Nostra. Quest’ultima vuole bloccare la demolizione di cinque dei venti padiglioni dell’ospedale al mare. Nata una nuova petizione, con già 300 firme, contro le mobilitazione dei gruppi di ambientalisti. La petizione è stata presentata dall’Agenzia per lo sviluppo di Venezia.

Ospedale al mare

Lo scorso dicembre Italia Nostra aveva presentato ricorso contro l’abbattimento di 5 dei 20 padiglioni presenti nella zona dell’ex ospedale. La ragione era legata alla preservazione di siti preziosi, come i padiglioni dell’ex ospedale, da un punto di vista storico – artistico.

Le dichiarazioni di Beniamino Piro

Il presidente dell’agenzia per lo sviluppo di Venezia, Beniamino Piro ha commentato: “Le associazioni sono state ascoltate più volte da tutti, hanno sollecitato anche la politica perché venga a Venezia e porti il direttore generale di Cassa qui. Non capisco come mai, dopo aver concordato tutto, anche con le associazioni, qualcuno all’ultimo secondo abbia deciso di fare ricorso sugli ultimi 5 capannoni. Quello che dico io è di dirlo prima”.

Il presidenza ha poi aggiunto: “tra l’altro sono andati a fare le pulci su quello che ha deciso la sovrintendenza. Quest’ultima ha concordato con Cassa dopo due anni di relazioni di abbattere solo 5 dei 20 capannoni. Sono basito, il progetto è stato concordato con tutte le associazioni e la soprintendenza perché non hanno detto prima il loro no?”

Il presidente ha infine concluso: “É stato garantito che il polo sanitario sarà nuovo, con gli stessi identici spazi, compresi le piscine, in un’altra zona dell’ospedale. Il monoblocco sarà abbattuto dopo la messa in funzione del nuovo distretto sanitario”. Conclude così il presidente presidente dell’Agenzia per lo sviluppo Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button