Servizi Economia e società

Pino Musolino: “Il Porto sta cominciando a soffrire”

A piangere oltre agli operatori turistici ci sono anche i portuali. L'allarme parte da Pino Musolino. Siamo andati a riprendere le calli vuote nel centro storico

Il Porto sta cominciando a soffrire. “Se finisce, presto ci si fa male” ha dichiarato Pino Musolino, “ma se finisce tra qualche mese sarà un bagno di sangue”. Dati precisi non ce ne sono, ha puntualizzato, ma cita Alphaliner uno dei siti più utilizzati al mondo dagli operatori del trasporto marittimo. Secondo il quale, in Cina ci sarà un calo di oltre sei milioni di container entrata e in uscita.

Pino Musolino e il porto

In Italia inoltre, ha continuato Musolino, in varie province la produzione nelle fabbriche è ferma e quindi l’export si è bloccato. L’Italia ha uno dei focolai più grandi al mondo, ma gli altri non stanno messi meglio.

Anche a tastare il polso del turismo non c’è da stare allegri. A Venezia, lo rivelano le immagini, girano pochi turisti. Va detto che questa è la prima settimana di quaresima, un periodo post carnevale che non ha mai fatto grandi numeri, ma le immagini dei musei chiusi e l’assenza di coda davanti a palazzo Ducale e alla basilica di San Marco non fanno bene alla città. E c’è anche chi se la prende con i giornalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close