La Voce della Città Metropolitana

VeniceMarathon 2020: già 4 mila iscrizioni. Appuntamento al 25 ottobre

Piero Rosa Salva, ideatore della Venicemarathon è deciso, covid permettendo, a ripartire per primo con le maratone nel mondo. La manifestazione veneziana ha già raccolto 4 mila iscrizioni e ha legato la sua immagine ai diversamente abili come Alex Zanardi

Si torna a correre alla VeniceMarathon, attesa per ottobre. Il periodo di lockdown e le successive misure di distanziamento sociale hanno ridotto la libertà di movimento per molti sportivi e appassionati di corsa, tuttavia a breve è prevista la piena ripresa delle attività podistiche.  Nell’intervista Piero Rosa Salva, presidente di Venice Marathon parla del futuro della manifestazione e delle misure che verranno attuate per conciliare l’organizzazione dell’evento e la necessità di sicurezza.

La VeniceMarathon

Le altre due manifestazioni organizzate dall’associazione, la “Venice Night Trail” e la “Mezza Maratona di Jesolo” programmate per la primavera, sono state cancellate a causa dell’emergenza Covid-19. Ad ottobre invece è prevista l’attesissima Venice Marathon per la qualche non vi è ancora nulla di definitivo, ma le speranze di realizzare l’evento sono molte. Per quella che sarebbe la 35esima Venice Marathon, fissata per il 25 ottobre, non si può che usare il condizionale poichè, come afferma Rosa Salva la decisione definitiva va presa in collaborazione con le autorità competenti. Molte sono anche le responsabilità per gli organizzatori che si stanno muovendo per gestire la maratona riconsiderando le procedure e applicando le necessarie norme di sicurezza per tutelare la salute degli atleti e dei partecipanti.

Le possibili misure di sicurezza

Rosa Salva ribadisce la necessità di un’organizzazione efficiente e che garantisca sicurezza sanitaria. Si prevedono infatti, partenze scaglionate, controlli della temperatura all’inizio della maratona e divisioni in piccoli gruppi. Verranno fornite mascherine alla partenza e all’arrivo degli atleti e dei partecipanti. Un’organizzazione macchinosa che lascia intuire la fiducia e la forte volontà di concretizzare l’evento podistico che sarebbe il primo in Italia e in Europa dopo l’emergenza Covid-19.

VeniceMarathon e Alex Zanardi

E’ da tempo noto e consolidato lo stretto legame tra Venice Marathon e Alex Zanardi, coinvolto recentemente in un grave incidente. La maratona è stata la prima a dare la possibilità e le facilitazioni necessarie per la partecipazioni dei diversamente abili, concretizzando la volontà di lasciare un messaggio di accoglienza e apertura che è tipico della città di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close