La Voce della Città Metropolitana

Redentore 2020: Piero Rosa Salva presenta la festa

Redentore: la macchina organizzativa è in moto da giorni e la società Vela sta mettendo a punto gli ultimi dettagli della fest ache anche senza fuochi prevede tavolate lungo le fondamenta e cene sulle imbarcazioni allietate da quattro complessi musicali

Piero Rosa Salva, presidente di Vela, ci spiega come, nonostante l’assenza dei fuochi d’artificio, si possa trascorrere un bella serata il giorno del Redentore 2020. Difatti ci saranno spettacoli e manifestazioni sportive. Trattasi di concerti su barche tradizionali addobbate e la Regata del Redentore domenica 19 luglio. L’organizzazione dell’evento tiene ovviamente conto delle disposizioni emesse dal sindaco Luigi Brugnaro, verranno perciò rispettate le distanze per evitare la diffusione del virus COVID-19.

L’importanza culturale

Mantenere le caratteristiche storiche di eventi con una connotazione così forte,come la festa del Redentore, era uno dei pensieri principali di sindaco e organizzatori. Motivo per cui la festività non è stata rimandata, ma piuttosto modificata, per garantire la sicurezza del pubblico. Il pellegrinaggio poi, verso la Chiesa del Redentore, sarà anche un modo per omaggiare le vittime del COVID-19, oggi come per la peste del ‘500.

Festa del Redentore 2020

Per la corretta riuscita di questa manifestazione è ovvio che, oltre a degli organizzatori competenti, serva anche il massimo supporto delle forze dell’ordine. Ci sarà poi una novità assoluta, il ponte di barche che collega Spirito Santo al Redentore verrà aperto già dalla sera di venerdì 17. Qui i flussi di persone saranno gestiti dagli addetti alla sicurezza.  LEGGI ANCHE: Redentore 2020: confermate le tavolate all’aperto. Come prenotare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close