Home Video Gallery Servizi Economia e società Pierantonio Belcaro e le energie sostenibili

Pierantonio Belcaro e le energie sostenibili

815

Pierantonio Belcaro e le energie sostenibili.Mestre rischia solo per il PM10.

Pierantonio Belcaro è il Presidente dell’Associazione NordEst SudEst, associazione che promuove la sensibilizzazione e lo sviluppo delle energie sostenibili. In seguito difatti all’invito della Commissione Europea, l’associazione si è fatta promotrice di eventi di sensibilizzazione sull’energia sostenibile, che è un mix fra lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e l’efficientamento energetico: il secondo punta a rendere più funzionali i servizi di tutti i giorni, mentre il primo si batte per l’incremento della produzione di energia elettrica non solo fotovoltaica ed eolica ma anche di quella derivata dai biogas per il benessere del pianeta e della società intera. Novità sostanziose sono state introdotte a seguito dei PAES, i Programmi Azioni Energia Sostenibile, un patto fra sindaci per lo sviluppo dell’energia sostenibile, la cui attuazione più proficua è stata proprio quella della provincia di Venezia. Uno degli scopi dei PAESè proprio quello della rilevazione, nel territorio, dell’effettiva quantità di riduzioni di emissioni di CO2 o di altri gas climalteranti. Tutto questo è stato anche un argomento cardine della conferenza di Parigi, in cui si è stabilito di cercare di contenere l’aumento della temperatura fra gli 1,5°C ai 2°C per prevenire la desertificazione. In particolare, con la crisi di Marghera, l’inquinamento atmosferico pericoloso per Mestre riguarderà solo quello derivante dall’ozono in estate e dal particolato PM10 (polvere, fumo, microgocce di sostanze liquide denominato in gergo tecnico aerosol), in alcuni giorni dell’anno superiore al limite massimo consentito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here