È il sottosegretario al ministero dell’Economia e Finanze Pier Paolo Baretta il candidato sindaco del centrosinistra veneziano che si misurerà con il primo cittadino Luigi Brugnaro.

Il pd ha finalmente trovato il candidato da opporre all’attuale sindaco di venezia Luigi Brugnaro. Sul suo nome il partito è riuscito a raccogliere una larga base di consensi dopo che il nome di Monica Sambo, attuale consigliere comunale, non aveva sortito lo stesso risultato

“L’unità è un bel punto di partenza” – ha detto Baretta. “Consente di affrontare questa sfida con entusiasmo.” Poi il sottosegretario ha aggiunto che a Monica Sambo  sarà dato un posto di primo piano.

Pier Paolo Baretta, Veneziano, classe 1949, è stato sottosegretario prima nel governo Letta e poi nel governo Renzi. La sua formazione è legata al mondo sindacale. Nel 1970 è entrato alla Lavorazione Leghe Leggere di Porto Marghera, iniziando l’attività sindacale con la Fim-Cisl, di cui è diventa segretario nel 1997. L’anno successivo è entrato nella segreteria nazionale della Cisl e nel 2006 è diventato segretario generale aggiunto, quando Raffaele Bonanni era segretario generale.

Il 2008 è stato l’anno spartiacque, e dal sindacato è passato alla politica ottenendo l’elezione alla Camera dei deputati nelle liste del Pd e la nomina a sottosegretario al ministero delle Finanze del 2013, e grazie al ritorno del Pd al governo il vento è tornato a favore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here