Articoli di Salute e benessere

Picco di influenza: due nuove complicazioni

Picco di influenza in Veneto nei primi giorni del 2020: oltre 13 mila veneti costretti a letto. Tra i più colpiti i bambini fino ai 4 anni.

Picco di influenza nel Veneto. Sono i più piccoli finora ad essere i più colpiti. L’incidenza dei piccoli dagli 0 ai 4 anni costretti a letto è quasi il 5% ogni mille abitanti della popolazione nella regione. L’assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha diffuso oggi il rapporto Epidemiologico sull’influenza, elaborato dalla Direzione Prevenzione della Regione. Secondo il rapporto sono comparse quest’anno per la prima volta due complicanze:una sindrome da distress acuto, nei pazienti dell’Ulss 3 Serenissima, e una grave insufficienza respiratoria acuta all’Ulss 2 Marca Trevigiana.

I numeri in Veneto

«I nostri esperti – dice Lanzarin – prevedono che il picco stagionale possa arrivare verso la fine del mese. C’è quindi ancora tempo per vaccinarsi, ed è un appello che rivolgo a tutti i cittadini, ed in particolare alle categorie a rischio. L’intera rete di sanità pubblica rimane attiva e a disposizione».

Picco di influenza

Finora sono quasi centomila i veneti che sono stati colpiti dal virus influenzale. Dal 30 dicembre 2019 al 5 gennaio 2020, 13.500 veneti si sono messi a letto con l’influenza, portando il totale dall’inizio del monitoraggio a 90.900 persone colpite. 2,75 per mille residenti è il numero dei casi. Si tratta di un dato in aumento rispetto alla precedente rilevazione, ma ancora inferiore all’incidenza nazionale, attestata a 3,73 casi per mille.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button