Articoli di Cronaca

Permessi di soggiorno illegali: sequestri per un milione di euro

Sequestrati immobili e mezzi commerciali a una coppia di veneziani da parte della Polizia. Si facevano pagare dagli stranieri per ottenere permessi di soggiorno

Gli uomini della Divisone Anticrimine della Questura di Venezia hanno sequestrato diversi beni immobili nel territorio di Venezia. Tutti gli immobili erano di proprietà dei due indagati, un 49 enne e un 43 enne di Marghera. Si facevano pagare dagli stranieri per ottenere permessi di soggiorno.

Permessi di soggiorno

I permessi venivano dati dietro compenso attraverso dichiarazioni false. Gli uomini della Divisone Anticrimine della Questura di Venezia hanno sequestrato diversi beni immobili nel territorio di Venezia.

La polizia veneziana ha sequestrato questa mattina beni immobili, conti correnti e postali e 30 auto per un valore di un milione di euro. Appartenevano a due soggetti, residenti a Marghera di 49 e 43 anni che da anni sono al centro di indagini da parte degli uffici di polizia giudiziaria di questa e altre questure per la loro attività illecita.

Le indagini

Le indagini risalgono al 2010, dove la polizia aveva scoperto l’organizzazione comandata dai due veneziani che “vendeva” i permessi di soggiorno aggirando la legge. La polizia informa che il giro di affari si aggira intorno ai 3.6 milioni di euro.

Gli indagati incastrati dai loro investimenti

Trovati gli indagati grazie al riciclaggio del danaro guadagnato, compiendo investimenti in beni immobili. Estesi gli accertamenti patrimoniali a parenti e conoscenti dei due indagati per essere sicuri di sgominare del tutto l’organizzazione.

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock