Stefano Tigani, Presidente del Movimento Passaggi a Nord Est, ci parla della crescita del movimento

Il Movimento “Passaggi a Nord Est”, un movimento che è cresciuto e che conta adesso 200-250 sostenitori e il cui successo si riscontra poiché ha già 2/3 candidati che sostengono il programma e le battaglie del movimento.

Impegno per la sostenibilità nelle città della regione

Stefano Tigani, Presidente del Movimento Passaggi a Nord Est, ci parla della crescita del movimento, che negli ultimi tempi si è focalizzata sulla sostenibilità. Tema che è stato abbracciato fin dagli inizi nel corso di un convegno tenutosi lo scorso 17 gennaio e che ha poi lanciato una campagna di azione che riguarda la certificazione della sostenibilità ambientale delle città.

Il movimento tenta di seguire le orme di Savona, la prima città in Europa ad aver adottato, secondo i paramtri del Green Building Council (GBC) il progetto di certificazione, un protocollo che misura le prestazioni ambientali della città sulla base di 5 parametri, che devono essere rispettati dalla città che vuole certificarsi per essere definita sostenibile.

Sensibillizzare alla sostenibilità

Una campagna per la sostenibilità che il movimento sta cercando di portare all’attenzione anche della regione, che deve farsi portavoce dell’iniziativa al fine di sollecitare e sensibilizzare le città a seguire il percorso previsto dal GBC per la sostenibilità delle città.

Il Movimento inoltre ha lanciato un appello ai candidati delle prossime elezioni per promuovere l’iniziativa “green” per la certificazione delle città, e ha già riscontrato l’adesione di molti candidati e sindaci.

Il 22 maggio si terrà una festa di “Passaggi a Nord Est”, a cui parteciperanno molti dei candidati delle prossime elezioni che hanno sottoscritto l’appello. Sono invitati a partecipare tutti i cittadini, occasione per fare comunità e

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here