Stanno Facendo un 48

Paolo Minchillo: situazione delle attività veneziane e riaperture

Il commercialista Paolo Minchillo esprime i suoi dubbi sul fatto che il CoVID abbia colpito tutti alla stessa maniera nel lato economico

Nella settima puntata di “Stanno facendo un 48”, programma condotto da Patrizio Baroni, abbiamo discusso del futuro del turismo insieme a Luigi Pasqualinotto, presidente del consorzio di promozione turistica di Jesolo Venice, Vittorio Bonacini, Presidente Associazione Veneziana Albergatori, Paolo Minchillo, commercialista. Dal Messico sono collegati Italo Sampablo, console onorario italiano a Playa del Carmen e pneumologo, Luca Risso, imprenditore Italiano e Javier Martinez, direttore generale Hotel Sandos Playa del Carmen.

Il problema del turismo riguarda tutte le attività veneziane?

“Sì, riguardano tutte le attività veneziane, giustamente diceva il presidente Bonacini che Venezia ha patito in modo particolare e direi soprattutto la Venezia insulare in quanto vive praticamente con il turismo a differenza di altre città dove ci sono altri tipi di economia, pensiamo ad altre città dove ci sono comunque industrie pertanto la vita continua in qualche modo.

Se il CoVID non ha guardato in faccia a nessuno altrettanto non si può dire della parte economica perché ha colpito in modo diverso le aziende.

Pensiamo anche adesso con la parziale apertura dei ristoranti la discriminazione che c’è tra quelli che godono di un plateatico e chi invece non lo hanno e dovranno protrarre questa chiusura.

Le attività sono sempre state penalizzate in modo diverso, questo riguarda sicuramente tutte le attività che hanno a che fare con il turismo pertanto non solo gli alberghi ma anche i ristoranti e le varie forniture ad essi e questo ha inciso in un tessuto che è già stato minato dall’alta marea eccezionale del novembre 2019″, ha concluso il commercialista Paolo Minchillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button