Articoli di Cronaca

Paolo Barbato, una nuova morte sul lavoro

Ancora una morte bianca nella città metropolitana, ancora un lavoratore uscito di casa che non è più tornato

Ancora una morte bianca nella città metropolitana, ancora un lavoratore uscito di casa che non è più tornato. Aveva 59 anni, si chiamava Paolo Barbato. E’ stato investito da un furgone guidato da un 53 enne in manovra nel piazzale condiviso dalle aziende Identità e Marchioro Mellaredo di Pianiga.

Le dinamiche dell’incidente a Paolo Barbato

E’ accaduto stamane alle 9:40. Barbato sarebbe stato travolto dall’autista del furgone, un dipendente della Marchioro che stava facendo retromarcia e non avrebbe visto l’uomo dietro il furgone in piedi.

Sembra che Barbato, che lavorava per l’azienda di serigrafia Identità, fosse al telefono e non si fosse accorto dell’arrivo del furgone. Il dipendente risiedeva a Ponte San Nicolò nel padovano. Sul posto i sanitari del Suem che non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Potrebbe interessarti anche: A4 ed incidenti stradali: Il punto di Renzo Mazzaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock