Servizi Cultura e spettacolo

Paola De Nisco: Io comunque sono Paola

C'è un mondo nel web che si nutre di libri cartacei, in formato ebook, audio libri e c'è soprattutto un mondo di scrittori che trascorre ore sui social per farsi conoscere. E' una dimensione parallela a quella delle librerie che non si scontra mai con altri media. Con la rubrica "recensioni social" proviamo a violare le legge della fisica e a far incrociare tv e rete

Ecco Valentina Bobbo, una blogger che si occupa di libri, riceve un sacco di libri da aspiranti scrittori e lei le propone. Allora, sei una blogger che ha una base qui, nel veneziano, ma sei conosciuta in tutto il territorio nazionale. Che libro ci proponi oggi? “Innanzitutto, ciao e ringrazio per il vostro spazio dedicato agli scrittori emergenti. Oggi vi propongo un libro particolare che mi ha colpito. Si intitola: “Io comunque sono Paola”, scritto da Paola De Nisco.”

Quindi, è un po’ autobiografico.

“Esatto, proprio così. È proprio questa la caratteristica principale di questo libro, che è una biografia.  Però, non ci sono solamente le biografie delle persone famose, ma anche le persone comuni possono scrivere delle biografie interessanti e questa è una biografia un po’ al di sopra delle righe. Paola racconta della sua vita, una vita piuttosto movimentata fin dalla prima infanzia, per cui ha avuto la possibilità di nascere a Genova.

Poi con la famiglia si trasferisce a Padova e ha un rapporto particolare sia con il padre, con cui ha un legame intenso, per certi versi contrastante, di amore e odio, sia con la madre che, per motivi di salute, è stata ricoverata in ospedale e, quindi, piuttosto assente e da bambina ne ha risentito moltissimo di questo.

Racconta in maniera quasi irriverente dei suoi grandi amori: del primo marito, del secondo e delle tragedie che hanno costellato la sua vita, suo figlio e lo fa in un modo molto semplice, persino a volte fin troppo diretto, simpatico, nonostante lei affronti anche argomenti pesanti e intensi.”

Paola De Nisco: Io comunque sono Paola

Diciamo che è abbastanza normale che lo scrittore emergente, quando si mette a scrivere, parla della propria vita in prima persona ed è abbastanza scontato. Quello che non è scontato, per quello che poi scrive, è che di solito si pensa che la vita di una persona normale non sia importante, ma invece ci sono degli aspetti particolari che emergono da questi libri. C’è qualcosa di speciale che emerge in questa autobiografia?

“È a storia di una donna che non ha paura di mettersi a nudo, in tutti i sensi. Ci vuole coraggio, perché molti scrivono delle biografie molto “politically correct”, lei riesce ad essere simpatica e irriverente. Il suo libro, oltre ad essere veloce, rapido e molto semplice, è simpatico, nonostante tratta storie difficili.”

Questo è la novità che volevo, cioè è chiara nell’esposizione e si racconta senza ipocrisia e questo è una cosa che ci potrebbe incuriosire. Ricordiamo il titolo “Io comunque sono Paola”, di Paola De Nisco e si trova, naturalmente su Amazon.

“Si trova su Amazon, su tutte le piattaforme come IBS, Feltrinelli. Lo trovate ovunque e lo consiglio, perché è un libro simpatico, che vi farà divertire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button