pamela prati
Pamela Prati è tornata a Verissimo (domani pomeriggio su Canale5) per raccontare una nuova verità alla Toffanin.

Pamela Prati torna a Verissimo con un’altra verità

«Sono stata plagiata dalle mie agenti. Mark Caltagirone non esiste, non l’ho mai visto, lo avrei incontrato il giorno delle nozze», così Pamela Prati ha detto (forse) una nuova verità sul caso di gossip dell’anno, a Verissimo (domani pomeriggio su Canale5), dove qualche giorno fa aveva dichiarato che: il fidanzato esisteva, quindi si sarebbero sposati e avrebbero vissuto felici e contenti insieme ai due bimbi presi in affido. Adesso, invece, scarica tutto sulle sue ex manager Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo.

«Prima forse è stata vittima, ma poi è diventata loro complice»

Roberto D’Agostino (Dagospia), intervistato da Mattino Cinque, parla di un giro di truffe con persone inventate per fare soldi, aggiungendo che l’ex soubrette del Bagaglino verserebbe in condizioni economiche terribili, avrebbe chiesto continuamente soldi all’ex compagno per evitare il pignoramento dell’appartamento e avrebbe il vizio del gioco. A suo avviso: «La Prati prima forse è stata vittima, ma poi è diventata loro complice»

Dori Ghezzi è dispiaciuta per il clamore scatenato dalla nipote Francesca De André (GF16)

Un altro bel personaggino è Francesca De André (ritrattino veloce), che sta dando spettacolo al Grande Fratello 16. La vedova di nonno Fabrizio, Dori Ghezzi, ha parlato per la prima volta della nipote dicendo, fra l’altro: «Questa situazione non mi fa piacere, soprattutto perché Fabrizio non meritava una escalation familiare di questo tipo». Il riferimento è a gossip e polemiche, che da settimane travolgono la figlia di Cristiano De Andrè, il quale sin da prima che iniziasse il programma aveva diffidato le figlie Francesca e Fabrizia a entrare nella Casa per diffamarlo. Un monito accolto dalla primogenita, ma non dalla sorella, diventata in breve grande protagonista del gioco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here