pamela prati
Pamela Prati si è confessata a Silvia Toffanin, nella puntata di "Verissimo" in onda sabato 11 maggio su Canale5.

Pamela Prati è stata intervistata nella puntata di “Verissimo” in onda domani su Canale5, per fare chiarezza sul matrimonio e sul misterioso futuro marito.

L’Italia trattiene il fiato, in attesa delle ultime dichiarazioni di Pamela Prati sul suo – oramai mitico – matrimonio, affidate alla puntata di “Verissimo”, in onda domani (11 maggio) su Canale5. «Tutto ciò mi ha distrutta. Abbiamo deciso di rimandare le nozze perché mancano gioia e serenità», ha confessato alla conduttrice Silvia Toffanin, aggiungendo alla consueta narrazione degli ultimi tempi un nuovo dettaglio inquietante: «Mi hanno fatto trovare dell’acido fuori di casa, con un biglietto orrendo».

Diffuse alcune anticipazioni dell’intervista a Pamela Prati

La showgirl si è sottoposta a un fuoco di fila di domande per provare a fare chiarezza e dissipare tutti i dubbi su una vicenda sempre più complicata, che va avanti da mesi: «Era tutto confermato: location, chiesa, testimoni: uno doveva essere Pingitore… Dicono che sono stata truffata, plagiata, ma da chi? Io sono una donna di 60 anni e non vado in tv a dire bugie. Volevo condividere una gioia e invece ha portato solo dolore», ha dichiarato Pamela durante la registrazione, di cui sono state diffuse alcune anticipazioni.

Caltagirone non vuole apparire

Per quanto riguarda la misteriosa identità del futuro marito, Marco Caltagirone, e l’assenza di sue immagini ufficiali, ha spiegato che c’era un contratto d’esclusiva (con lo stesso “Verissimo”): «Le foto di Marco esistono, ma lui fin dall’inizio mi ha detto che non voleva apparire».

La fuga, il ritorno e l’acido

Convinta ad andare a prendere una fotografia di Caltagirone in camerino, la futura sposa se ne è andata dallo studio, scatenando una reazione indignata nella Toffanin, alla quale – una volta rientrata, dopo circa mezz’ora – Pamela ha mostrato la foto: «È un uomo di 54 anni e l’unico motivo per cui non si mostra è per una questione di riservatezza» ha detto per l’ennesima volta, prima di parlare del ritrovamento dell’acido.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here