Palazzo Ducale: la Giunta avvia i lavori per ottenere il CPI

La Giunta comunale, nella sua ultima seduta, ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, il progetto definitivo per l’esecuzione delle opere edili ed impiantistiche funzionali all’adeguamento del Certificato Prevenzione Incendi (CPI) in riferimento ai requisiti minimi di sicurezza che devono possedere i locali e gli impianti tecnologici di Palazzo Ducale e delle Prigioni Nuove.

Gli interventi a Palazzo Ducale

L’intervento, per un valore di 1,7 milioni di euro, si prefigge di verificare, rivedere, ammodernare, ampliare o eseguire ex novo parte degli impianti tecnologici di sicurezza per l’antincendio a Palazzo Ducale. Nello specifico si interverrà sull’impianto automatico di allarme e rilevazione fumi che sarà completamente verificato.

In seguito si procederà con l’impianto di illuminazione di sicurezza che è stato realizzato in diverse fasi negli anni e senza un vero progetto organico complessivo. Per questo si procederà con una revisione completa dell’intero impianto aggiornandolo.

Per quanto riguarda l’impianto di protezione dalle scariche atmosferiche si procederà con la realizzazione di un impianto idoneo. L’impianto di diffusione sonora tipo “EVAC” permetterà, in condizioni di emergenza, di dare le necessarie istruzioni ai presenti.

Infine si agirà per ampliare l’impianto idrico antincendio di spegnimento automatico già presente completandolo nelle zone riservate agli archivi cartacei delle sale della musica e all’area degli itinerari segreti contraddistinti da locali che presentano estesi rivestimenti e arredamenti di legno.

“Questa importante delibera si inserisce in un percorso più ampio dedicato alla salvaguardia dei musei civici e dei teatri cittadini che vede una stanziamento complessivo di oltre 6 milioni di euro. Lavori che complessivamente dimostrano quanto vogliamo essere attenti alla salvaguardia delle nostre strutture museali e teatrali, luoghi di cultura e di conservazione di quella tradizione artistica, pittorica e teatrale, che ci è stata tramandata dai nostri antenati e che abbiamo il dovere di conservare per le future generazioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here