Servizi Cronaca

Over 60: assalto al portale delle prenotazione dei vaccini

Preso d'assalto il portale dell'Ulss3 per le prenotazioni dei vaccini da parte degli over 60. Variante indiana più contagiosa e resistente al vaccino. Trovato primo caso di variante nigeriana a Treviso

Gli over 60 hanno già esaurito le prime dosi di vaccino, mentre il 50% degli gli over 70 non vuole vaccinarsi. Variante indiana più forte e contagiosa, primo caso anche di variante nigeriana a Treviso.

Vaccini agli over 60

Preso d’assalto il portale dell’Ulss 3 per le prenotazioni dei vaccini da parte degli over 60. Ultrasessantenni veneziani decisamente più fiduciosi nel vaccino al punto che hanno preso d’assalto il portale per le prenotazioni quando è stato aperto ieri pomeriggio e hanno esaurito prima le 4 600 dosi messe a disposizioni e poi le altre 4000 che l’Ulss 3 ha deciso di aggiungere data la richiesta.

Oggi Luca Zaia ha commentato che data la richiesta in dieci giorni si potrebbe passare agli over 50. Rimane però il problema degli over 70 più reticenti. Ad oggi ne sono stati vaccinati secondo i dati dell’Ulss veneziana meno del 50%, si punta molto sull’opera dei medici di base.

Variante indiana

Intanto l’istituto zooprofilattico di Venezia sta seguendo con molta attenzione il caso dei due indiani padre e figlia di Bassano risultati positivi alla variante indiana, particolarmente contagiosa e forse resistente ai vaccini. Nelle ultime 24 ore la variante ha provocate 2770 morti per complicanze a causa anche della mancanza di bombole di ossigeno.

La direttrice Antonia Ricci ha dichiarato ai giornalisti che si tratta di un contagio che viene da qualcuno che rientra da questi paesi. Il gazzettino ha riportato la notizia che i due che i due indiani avevano partecipato al pellegrinaggio induista di Kumbh Mela e si erano immersi nel Gange come vuole la tradizione.

A Treviso è stato trovato anche il primo caso di variante nigeriana. Si tratta di un italiano contagiato il 10 marzo scorso. Questa variante sembra resistente agli anticorpi monoclonali e ai vaccini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button