Articoli di Cronaca

Ospedale di Portogruaro: targa in onore di Antonio Foglia

Giovedì 6 ottobre, alle ore 11.00, verrà scoperta la targa commemorativa del dottor Foglia nell’area omogenea chirurgica

“Stimato chirurgo e urologo, da sempre sostenitore dello sviluppo del polo ospedaliero di Portogruaro. Promotore dell’istituzione dell’Urologia all’ospedale di Portogruaro”. Questo il messaggio che resterà esposto per sempre in un targa commemorativa che verrà esposta  nell’area omogenea chirurgica all’ospedale di Portogruaro.

Targa in onore del dottor Antonio Foglia

La targa sarà dedicata al dottor Antonio Foglia, scomparso nel 2020, storico chirurgo all’ospedale San Tommaso dei Battuti nonché promotore dell’istituzione della Urologia oggi un’eccellenza dell’Ulss4. Nato a Campobasso nel 1937 il dottor Foglia si trasferì sin da giovane a Roma per completare gli studi medici all’Università del Sacro Cuore dove si laureò a soli 24 anni con il 110, la lode e il “bacio accademico”.

Era solo l’inizio di una ricca formazione professionale in quanto poi si specializzò in Urologia, a cui ha dedicato gran parte nella sua vita professionale, in Chirurgia Generale, in Chirurgia Vascolare sempre nell’università capitolina.

Le parole di Mauro Filippi, direttore generale dell’Ulss 4:

“All’ospedale di Portogruaro il dottor Foglia, grazie alle sue competenze, professionalità,  lungimiranza, gli ottimi rapporti con le autorità territoriali, ha contribuito nello sviluppo e all’ammodernamento della struttura. E non per ultimo è stato il promotore dell’Urologia nata negli anni ’90 per la quale si può considerare il suo fondatore”.

Appuntamento per la cerimonia nella sala riunioni dell’ospedale

Domani, giovedì 6 ottobre, alle ore 11.00, nell’ambito di una piccola cerimonia che si svolgerà nella sala riunioni della direzione ospedaliera, si scoprirà la targa commemorativa, alla presenza della direzione generale, del sindaco Florio Favero, dei familiari del dottor Foglia e di alcuni colleghi che per anni lo hanno affiancato nella propria professione. La targa sarà poi esposta nell’area omogenea chirurgica.

Leggi anche: Ulss 4: progetto per la gravidanza a basso rischio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button