Articoli di Economia e società

Accesso ai mercati del Comune di Venezia: ecco l’ordinanza

Emergenza Coronavirus: è stata firmata l'ordinanza dal comandante Marco Agostini che regola l'accesso e l'organizzazione dei mercati cittadini.

Il comandante generale della Polizia locale di Venezia, assieme al direttore della Direzione comunale Servizi al cittadino e imprese, ha emanato oggi un’ordinanza che contiene alcune misure di sicurezza per i mercati cittadini nell’ambito dell’emergenza epidemiologica.

Accesso ai mercati

Il provvedimento prevede che in tutto il territorio del Comune di Venezia in ciascuna area mercatale sia consentita la vendita di soli generi alimentari e prodotti agricoli e florovivaistici.

La Polizia Locale è autorizzata a ricollocare i banchi di vendita in modo da favorire la concentrazione delle attività. Si garantisce un’adeguata viabilità pedonale funzionale al mantenimento del distanziamento sociale tra i clienti e gli stessi operatori commerciali.

Sarà consentito l’accesso contemporaneo nell’area mercatale di un solo componente per nucleo familiare, eventualmente accompagnato da un minore di 14 anni.

La vendita

Il provvedimento poi dispone che in ciascun posteggio gli operatori siano in un numero congruo a garantire il distanziamento sociale tra loro e indossino mascherine.

Prima dell’inizio delle operazioni di vendita, ogni operatore commerciale dovrà porre a terra la segnaletica per tenere distanziati i clienti dal banco. Nel rispetto dei principi del distanziamento sociale si dovrà comunicare con immediatezza alla Polizia locale la formazione di assembramenti.

In caso di eventuali assembramenti, la Polizia Locale potrà limitare temporaneamente l’accesso all’area mercatale. Il mancato rispetto delle disposizioni dell’ordinanza verrà sanzionato ai sensi del decreto-legge 25 marzo 2020, n.19.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button