Articoli di Economia e società

Auto elettriche: Nuovo punto di ricarica a Musile di Piave

Inaugurato il nuovo punto di ricarica in via dell'Artigianato. Il sindaco Silvia Susanna: "sostenibilità e ambiente le chiavi del futuro"

Soddisfazione a Musile di Piave per l’inaugurazione, avvenuta nei giorni scorsi, di un nuovo punto di ricarica per auto elettriche in via dell’Artigianato, presso l’azienda La Maggiò Engineering & Construction. Al taglio del nastro, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, c’era il sindaco Silvia Susanna.

Auto elettriche

La nuova stazione, che verrà utilizzata da dipendenti e clienti, può arrivare a erogare fino a 22KW di potenza ed è capace di ricaricare rapidamente fino a 2 mezzi contemporaneamente, per un massimo di 11 KW ognuno.

«Apprezziamo molto», ha detto il sindaco Silvia Susanna, «l’investimento a favore di una mobilità più sostenibile per tutto il territorio. L’amministrazione comunale è da tempo impegnata in questa importante trasformazione che vede coinvolto tutto il territorio, che da oggi fa un passo avanti verso una città più smart, sostenibile e innovativa. Queste importanti operazioni vanno nella direzione del benessere dei cittadini e dell’attenzione all’ambiente. Siamo davvero orgogliosi che le aziende del nostro territorio investano per dare il loro contributo a raggiungere questi obiettivi».

La ricarica

Per ricaricare i veicoli dipendenti e collaboratori, ottenute le apposite tessere, accedono a un’app di gestione della stazione durante gli orari di apertura dell’azienda.

«Raggiungiamo un traguardo molto importante», spiega Costanzo Maggiò, fondatore e CEO de La Maggiò Engineering & Construction, «che conferma il nostro impegno per l’ambiente e la sostenibilità. Oltre all’installazione del punto di ricarica, abbiamo già acquistato due nuovi veicoli elettrici per dare l’esempio ed incentivare i nostri dipendenti e collaboratori ad adottare questo modo più sostenibile di muoversi, dandogli accesso liberamente e gratuitamente al punto di ricarica.

Speriamo che con questo nostro investimento sempre più persone ed aziende credano nel cambiamento necessario del nostro modo di vivere, che deve urgentemente virare verso una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale, ma anche sociale ed economica. Il cambiamento passa per ognuno di noi, e come azienda abbiamo voluto dare un segnale forte che stiamo facendo la nostra parte».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button