Articoli di Economia e società

Nuovi campi da Padel coperti a Musile di Piave

Due nuovi campi da padel coperti agli impianti sportivi di Musile di Piave: approvato il progetto di fattibilità

Semaforo verde, da parte della giunta comunale di Musile di Piave, al progetto di fattibilità per la realizzazione di due campi da padel coperti negli impianti sportivi del capoluogo, in via Argine San Marco. Il via libera è arrivato nel corso dell’ultima seduta in Municipio, alla quale hanno preso parte sindaco e assessori.

L’intervento, il cui costo è stimato in circa 190mila euro, consentirà di dotare la città di nuove strutture dedicate al tennis nella modalità del cosiddetto padel, sport che ha avuto ampia e veloce diffusione a livello nazionale, anche agonistico.

Campi da Padel

I due campi si inseriscono in un’area sportiva, di proprietà comunale, di ben 70mila mq, dove insistono numerose discipline e dove nel tempo non sono mancati gli interventi migliorativi. La superficie occupata sarà di 600mq, con campi regolamentari di metri 20×10.

Il progetto è stato redatto dall’ufficio tecnico del Comune di Musile, dopo un’analisi del servizio Lavori Pubblici, che ha poi formulato la previsione economica degli interventi per la realizzazione della nuova struttura. L’inizio dei lavori è fissato, salvo contrattempi, per fine giugno, mentre il termine per la fine di agosto.

Le parole del sindaco e del vicesindaco

“Questo intervento darà un’ulteriore spinta alla crescita complessiva degli impianti di via Argine San Marco, che a tutti gli effetti sono diventati una vera e propria “Cittadella dello Sport” se si considerano le opere messe in atto in questi ultimi anni. Il padel, oltretutto, è una disciplina attualmente molto in voga, con tanti nuovi appassionati, giovani e meno giovani.

I nuovi campi, uniti agli altri servizi, rappresentano al contempo un’occasione importante di attrazione anche per le località limitrofe, senza dimenticare il valore aggiunto per le nostre attività sportive, a cui continuiamo a essere vicini in questo momento particolare causato dalla pandemia”. Ha commentato il sindaco di Musile di Piave, Silvia Susanna.

“C’è soddisfazione per questo progetto di fattibilità che metterà a disposizione dei cittadini e delle associazioni sportive un’occasione in più per fare sport. Un ringraziamento è d’obbligo per l’ ufficio tecnico e dei lavori pubblici del Comune, che ha seguito da vicino il progetto, per il grande lavoro fino ad ora svolto anche negli altri interventi in atto per la nostra città”. Aggiunge il vicesindaco Vittorino Maschietto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button