Raccomandata Espresso

Nessuno tocchi Abele

 
Ancora un assalto ad Abele, in nome di Caino. Alcuni parlamentari, troppi anche se fosse stato solo uno, stanno tentando di far uscire, di fatto, dall’ergastolo, con carcere duro, alcuni dei migliori figuri che il panorama giudiziario italiano abbia mai prodotto.
Come se al processo di Norimberga avessero condannato Hitler, se fosse stato vivo, all’ergastolo, e dopo un po’, per buona condotta, gli avessero applicato i benefici di legge, facendolo uscire con permessi o con domiciliari per salute o vecchiaia. Cosa avrebbero detto quegli stessi politici, che oggi provano le stesse cose con personaggi notissimi a tutti noi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button