Articoli di Cronaca

Natale a Venezia 2022: acceso il grande albero

Da oggi Piazza San Marco, il salotto più bello del mondo, e le Procuratie si trasformano in un tunnel d’oro con le calde luci natalizie. E un grande albero naturale svetta in Piazzetta San Marco per rendere Venezia ancora più magica.

A Venezia va in scena il Natale. Questa sera, con una cerimonia musicale, alla presenza del Sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, c’è stata l’accensione del grande albero collocato in Piazzetta San Marco, tra Palazzo Ducale e la Biblioteca Marciana.

Un appuntamento tradizionale, promosso da Comune di Venezia e Vela Spa, riscaldato dalle voci del coro gospel Joy Singers, diretto dal Maestro Andrea D’Alpaos, che si è esibito con un repertorio dei brani natalizi più famosi.

Natale a Venezia, il commento del sindaco

“Sarà un Natale bello. Finalmente lo trascorreremo tutti insieme dopo due anni di pandemia, e prima ancora l’Acqua Granda, che ha colpito l’economia e la vita della nostra città – ha esordito il sindaco Brugnaro – Con l’accensione dell’albero diamo un segnale di rinascita e di speranza a tutti. Il mio pensiero oggi va alle vittime di Ischia, una tragedia che sottolinea l’urgenza di affrontare gli effetti dei cambiamenti climatici che sono in corso. Venezia negli ultimi anni ha dimostrato di aver saputo affrontare grandi difficoltà e può essere d’esempio per tutti, da qui la volontà di candidare la nostra città come capitale mondiale della sostenibilità, che non è solo ambientale ma anche economica e sociale.

Continueremo a portare avanti il nostro lavoro con ottimismo, con la voglia di fare. Il Natale è un momento di rinascita. Dobbiamo sentirci responsabili e orgogliosi di quello che è stato fatto e faremo per il rilancio della nostra città. Una ripresa che deve essere garantita a tutti, nessuno deve perdere o rimanere indietro – ha aggiunto Brugnaro evidenziando il diritto al lavoro, sancito dalla Costituzione –  Investiamo sul futuro, su quello dei nostri bambini perché già nelle scuole bisogna spiegare ai più piccoli l’importanza e la bellezza di lavorare”.

Le luminarie

Dopo l’accensione delle luminarie nei punti nevralgici della città, dal giorno della Festa della Madonna della Salute, Venezia ricrea la magia del periodo più atteso dell’anno grazie alle luci calde e al grande abete naturale, alto 15 metri, con una base larga 7 e decorato con sfere dorate. Sulla sommità, un puntale a stella. Una lunga sequenza di luci dorate illumina gli archi delle Procuratie, abbracciando il perimetro dell’intera Piazza ed entrando in dialogo con l’oro dell’albero.

Venezia accoglie così residenti e visitatori con una scia di luce che prosegue anche in calle Larga XXII Marzo verso campo Santa Maria del Giglio, in campo San Luca, e lungo le Mercerie e Spadaria sino a raggiungere il Ponte di Rialto, Ruga degli Oresi e calle dei Boteri e da qui propagarsi verso campo San Polo da un lato e dall’altro verso Strada Nuova.

Illuminato anche il sestiere di Castello, con luci in via Garibaldi, in salizada San Francesco e a Sant’Elena. Le luminarie in centro storico a Venezia vedono collaborare il Comune di Venezia, Vela Spa, e Camera di Commercio di Venezia. Inoltre American Express, ancora una volta attivo del progetto in veste di sponsor delle luminarie nelle aree di Piazzale Roma, Lista di Spagna e Strada Nuova, partecipa in particolare a supporto del tessuto commerciale veneziano.

“Da anni American Express sostiene con entusiasmo la città di Venezia attraverso iniziative volte a valorizzarne la bellezza e a sostenerne l’attrattività turistica a livello internazionale. L’accensione delle luminarie è un simbolo del nostro rinnovato impegno, finalizzato a generare vantaggi commerciali per l’indotto produttivo, portare sempre nuova linfa alla comunità e alle storiche attività artigianali che animano l’identità della Serenissima. American Express con il suo contributo dà luce al territorio, alle sue eccellenze e alla sua rinomata unicità” afferma Piotr Pogorzelski, Vice President & General Manager, Global Merchant Services, American Express.

Sostenibilità e rispetto dell’ambiente

Per quanto riguarda l’illuminazione, così come per Mestre, anche Venezia punta alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente. Limita l’impatto e i consumi attraverso un preciso piano di date di accensione e di spegnimento a fasce orarie e con l’utilizzo totale di lampade con tecnologie led a basso consumo.

Grazie ad una attenta gestione delle accensioni, sia in termini di orario, con spegnimenti dei principali impianti nelle ore notturne, che di giornate dopo il week-end dell’Epifania e prima del Carnevale, il costo complessivo dell’energia elettrica sarà pari a quello dell’anno precedente.

Pista di pattinaggio sul ghiaccio

E per assaporare al meglio l’attesa delle feste, domani sabato 3 dicembre alle ore 11.00, verrà aperta anche la pista di pattinaggio su ghiaccio in Campo San Polo, che promette divertimento per adulti e bambini e che resterà aperta sino al 21 febbraio 2023, martedì grasso, includendo tutto il periodo di Carnevale.

Tra appuntamenti culturali, concerti e mercatini, in tutto il Comune di Venezia siamo pronti a vivere in pieno l’atmosfera del Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Disattiva AdBlock per sostenerci

Televenezia ogni giorno mette a disposizione informazioni e contenuti gratuiti. La libertà d'informazione deve essere sostenuta e Televenezia lo fa anche grazie ai banner pubblicitari. Sostienici e disattiva AdBlock