Articoli di Economia e società

Musile, il Comune mette mano ai due sottopassi di Millepertiche

Interventi di adeguamento sismico alle Marco Polo e lavori al ponte sulla Fossetta. Terminata l’asfaltatura in via Salsi

Giorni di intensi lavori sul fronte delle opere pubbliche a Musile di Piave. Il Comune, infatti, ha deciso di intervenire sui sottopassi di via Pietra e via Millepertiche, che verranno completamente rifatti e messi in sicurezza. La spesa complessiva ammonterà a quasi 39mila euro. La scorsa settimana è terminata, come da programma, anche l’asfaltatura di via Salsi, l’arteria che da Caposile conduce direttamente a Jesolo.

Costi e misure di sicurezza

Per i due stralci, il cui costo totale è di 222mila euro, la città di Musile ne ha investiti 172mila, mentre 50mila sono stati a carico della Regione. Tornando a Millepertiche, sono iniziati da poco anche i lavori di adeguamento antisismico alla scuola Marco Polo, che termineranno nella prima settimana di settembre. In fase di completamento, invece, il ponte sulla Fossetta. L’opera, del costo complessivo di 196mila euro, è cofinanziata tra Musile di Piave (49mila euro), Meolo (97mila euro) e la Città Metropolitana di Venezia (50mila euro).

I pareri del Sindaco di Musile Silvia Susanna e del Vicesindaco Vittorino Maschietto

«Sono quattro interventi molto importanti», spiegano il Sindaco di Musile di Piave, Silvia Susanna e il Vicesindaco Vittorino Maschietto, «che metteranno in sicurezza luoghi che da tempo attendevano una risposta sul fronte delle migliorie pubbliche. I sottopassi di Millepertiche verranno messi in sicurezza, così come la scuola locale.

Via Salsi ultimata prima dell’estate è l’impegno che ci eravamo presi qualche mese fa, dando ad automobilisti e ciclisti un asfalto decoroso. Infine, grazie alla sinergia con Meolo e la Città Metropolitana, è a buon punto anche il ponte sulla Fossetta. Viaggiamo spediti verso altri interventi anche nelle prossime settimane -concludono- che si sommano a quelli già portati a termine in questi anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button