Articoli di Cultura e Spettacolo

A Jesolo “We will rock you”, il musical dedicato ai Queen

Giovedì 10 gennaio il Palazzo del Turismo di Jesolo ospiterà “We will rock you”, il musical che propone – nei teatri e nei palazzetti – i successi dei Queen.

Trainato dal boom mondiale di “Bohemian rhapsody” (premiato l’altro giorno ai Golden Globe, dopo essere stato certificato il film più visto del 2018 in Italia), prosegue anche il successo di “We will rock you”, il musical che celebra le grandi hit dei Queen, di scena al Palazzo del Turismo di Jesolo giovedì 10 gennaio. I biglietti li trovate QUI, in prevendita, o dopodomani alle biglietterie del palazzetto, a partire dalle 18.30.

Oltre otto milioni di spettatori, 2700 performance e 12 anni consecutivi di repliche a Londra, sono alcuni dei numeri record di “We will rock you”, che attraverso 24 brani famosi rappresenta la storia della band inglese guidata da Freddie Mercury, affiancato da Roger Taylor e Brian May (più John Deacon, per completezza, n.d.r.) che hanno prodotto lo spettacolo in collaborazione con Ben Elton.

Quella che si potrà vedere a Jesolo sarà una produzione rinnovata rispetto alla precedente (prima nazionale il 4 dicembre 2009 a Milano), concepita appositamente per l’Italia da Claudio Trotta: mantenendo la storia, i personaggi e le musiche originali, eseguite da una band dal vivo, l’allestimento si avvale della regia di Tim Luscombe, candidato al Lawrence Olivier Award, della scenografia concepita da Colin Mayes e delle coreografie di Gail Richardson.

Il progetto privilegia l’attualizzazione e la contemporaneità della vicenda che ipotizza un futuro distopico in cui il rock viene bandito e i suoi seguaci costretti a nascondersi, una società vittima della globalizzazione più totale e alla mercé di una multinazionale che controlla non solo la musica ma la vita dei singoli individui. Il Palazzo del Turismo di Jesolo ospiterà poi un altro musical di successo, Grease, il 30 gennaio, prima dei concerti di Thegiornalisti (26 marzo), Giorgia (18 aprile) e Ultimo (17 maggio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button