Home Video Gallery Impresa al Centro Musei Civici di Venezia, ambienti a disposizione degli imprenditori

Musei Civici di Venezia, ambienti a disposizione degli imprenditori

372

Luca Zambelli, coordinatore Gruppo Cultura Area Metropolitana di Venezia e Rovigo, spiega il progetto che lega le attività culturali veneziane a Confindustria

Venezia è sempre stata una città che ha incantato stranieri e turisti per la sua bellezza artistica. Oggi gli ambienti artistici della città sono aperti agli imprenditori che devono prendere spunto dal passato per rendere prospero anche il futuro della cultura veneziana. Gli accordi commerciali tra i Musei e gli imprenditori devono avere il fine comune di esaltare e stupire il visitatore.

Anche il commercio fa parte della storia di Venezia. Grazie a Maria Cristina Gribaudi i Musei Civici non sono più unicamente dei salotti, ma sono dei luoghi che si aprono totalmente alla città, proponendosi come ambienti di cultura dove poter discutere d’arte ma anche di affari. Il settore artistico è permeabile da quegli imprenditori che vogliono investire per portare ricchezza nel territorio di Venezia. La sinergia tra le attività culturali e Confindustria genera percorsi di ricchezza.

Creando lavoro all’interno dell’azienda artistica si alimenta una ricchezza che ricade automaticamente nel territorio. L’accordo che Confindustria ha fatto con i Musei Civici può essere definito “storico”, perché dopo molto tempo questi ambienti si sono totalmente aperti alla cittadinanza. E l’imprenditore non è una figura estranea alla società, anzi. Coltiva degli interessi e ha piacere di vederli realizzati nel modo più esaustivo possibile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here