Radio Venezia Musica

Muse e Green Day a Firenze: in Italia il meglio della musica

Al Firenze Rocks nel 2022 saranno presenti Muse e Green Day: conosciamo meglio le due band ripercorrendo i loro capolavori.

L’Italia riabbraccia il rock. Dopo la notizia della presenza dei Green Day al Firenze Rocks 2022, è arrivato l’annuncio della partecipazione anche dei Muse. L’evento è in programma dal 16 al 19 giugno sul palco della Visarno Arena: i primi si esibiranno nella giornata inaugurale, i secondi il 17 giugno.

Il ritorno dei Muse e i pezzi di maggior successo

I Muse tornano in Italia dopo le tre date nel luglio 2019, due a Milano e una a Roma. Sono tanti gli album di successo della band rock alternative formatasi nel 1992 a Teignmouth, nel Devon, Inghilterra. Tra le uscite più apprezzate e conosciute c’è sicuramente “The Resistance“, disco lanciato nel 2009 e subito diventato un successo globale. Merito di sonorità straordinarie, di una grande varietà di suoni e atmosfere (si pensi a “United States Of Eurasia” o “Exogenesis”) e di brani diventati dei capisaldi della band, come “The Resistance” e “Uprising”.

L’ultimo capolavoro

“Simulation Theory” è l’ottavo e ultimo lavoro in studio dei Muse, datato 2018. Si tratta di un disco che mischia fantasia e realtà, con anche metafore di realtà virtuale. Anche in questo caso presentiamo la versione in vinile, con la possibilità comunque di acquistare quella in CD.

Chi sono i Green Day?

I Green Day, così come i Muse, hanno bisogno di poche presentazioni. “Insomniac” è il quarto lavoro in studio della band, pubblicato il 10 ottobre 1995. Si tratta di uno dei dischi più venduti della band. Per chi non volesse perdersi nulla e avere in mano il meglio della discografia dei Green Day, ecco un cofanetto preziosissimo: otto CD, dal 1990 al 2009. Una buona idea anche per chi vuole conoscere meglio la band.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button